Grottaglie, Parco giochi privato in zona agricola

Condividi

Tanti cittadini grottagliesi, quando percorrono la strada che porta a San Marzano, subito dopo essere passati sotto il cavalcavia della superstrada, si chiedono cosa sia quell’insieme di camper e roulotte chiuse all’interno di un terreno recintato con un alto muro di cinta.

Ebbene, pare che all’interno di quell’area, avente una destinazione agricola, i proprietari hanno intenzione di realizzare un parco giochi privato per bambini.

Usiamo il condizionale perché non è dato sapere cosa stia succedendo in merito all’autorizzazione di tale parco giochi. I consiglieri di Grottaglie Domani chiedono, da settimane ormai, la convocazione della competente commissione consiliare per avere lumi ma l’Amministrazione fa spallucce e tiene in gran segreto l’iter autorizzativo non convocando tale Commissione.

Questo perché l’area attrezzata insiste su suolo agricolo e per realizzare un parco giochi è necessario modificare il Piano Regolatore vigente con la conseguenza che in zona, aprire un precedente di questo genere significa aprire a speculazioni edilizie di tutti i tipi. Inoltre siamo alla fine della consiliatura ed il Consiglio comunale può deliberare solo per questioni urgenti ed indifferibili e l’Amministrazione D’Alò non può mettere il prossimo consiglio comunale dinanzi a fatti compiuti così delicati che riguardano la città.

Come Grottaglie domani riteniamo che occorreva ottemperare al Regolamento convocando nei termini (7 giorni) la commissione e non dopo oltre tre mesi; nel merito, inoltre, è necessario evitare ulteriore consumo di suolo per cui un parco giochi si può realizzare in aree più rispondenti al PRG e lasciare quella in zona agricola.

Si deve sapere che sull’area indicata dovrebbe passare la strada provinciale Bradanico-Salentina che, nella fase di attuazione, potrebbe essere condizionata da questa struttura.

Dai subcomparti a quest’ultimo episodio è ormai chiara la deriva del Sindaco che era partito da consumo di suolo pari a zero e si ritrova, oggi, per necessità elettorale, “ostaggio” dei tanti tecnici candidati nelle sue liste a cui probabilmente sono state firmate troppe cambiali in bianco che però non possono essere pagate dai cittadini grottagliesi.

 

Coalizione “Grottaglie Domani” per Alfredo Traversa Sindaco
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento