Leidy Cuba è la protagonista della nuova puntata in cucina a Casa del Teatro TV

Condividi

 Casa del Teatro ad Acquaviva delle Fonti business, ospitalità, rete e cultura creano l’interdisciplinarietà per perseguire i fini della responsabilità sociale d’impresa.

“Esportare i nostri pannelli sandwich in diversi Paesi mi ha portato  a conoscere varie culture, osservare il ruolo delle donne, capire i punti di forza e di debolezza di un territorio. Questo percorso mi ha condotto a costruire una casa per inserire gli specchi del mio sguardo sul mondo“.
Il viaggiatore è un esploratore di case possibili. E’ un aforisma di Annalisa Gentile, con padre bitontino, a racchiudere la sua visione di terra florida e accogliente dove tolleranza, ascolto, empatia e cura compongono l’humus per l’integrazione e la comunicazione interculturale, presupposti che veicolano la scelta di restare.
E la scelta di restare è un valore da premiare. “Ho pensato che vedere ai fornelli con i nostri piatti tipici, gli stranieri che hanno scelto di chiamare Puglia la loro casa e i visitatori che hanno praticato l’experience, sia rilevante per il nostro assetto sociale“, afferma Annalisa.


Per elevare la qualità dell’offerta turistica le  imprese eccellenti devono puntare alla condivisione di valori moderni, funzionali e al passo con i tempi. Il viaggio è sogno, scoperta, ricerca di se stessi, mezzo di aggregazione finalizzata alla conoscenza reciproca. Per questo la contaminazione è innovazione. Non solo una scelta estetica ma un’esigenza sociale che determina una nuova autenticità.
La contaminazione con la cultura cubana,  famosa in tutto il mondo, annovera anche eccellenti traguardi nel campo della medicina. Rappresenta una straordinaria fonte di ricchezza, che va ad accrescere il nostro pacchetto valoriale. Leidy Cuba cittadina pugliese, stimata ballerina, coreografa , insegnante di danza,  modella e influencer , è la protagonista della nuova puntata in cucina a Casa del Teatro TV. Con la sua solarità ci mostrerà la preparazione di patate, riso e cozze.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento