Caos all’open day presso l’Hub vaccinale nel Campus sportivo Marinelli di Grottaglie”.: disordini , tensioni e assembramenti per il vaccino. “Uno schifo”

Condividi

Angelo Di Lena ,Consigliere dell’Unione dei comuni del versante orientale della Provincia di Taranto, fa una severa denuncia

Davanti all’hub di Grottaglie , stamani, erano in migliaia in fila per farsi somministrare il vaccino. Calca e momenti di tensione a causa della disorganizzazione generale e il Consigliere dell’Unione dei comuni Angelo Di Lena critica il primo cittadino di Grottaglie oltre che il management amministrativo dell’Asl.
A Taranto e Provincia oggi è scattato l’open day del vaccino e l’hub di Grottaglie è stato letteralmente preso d’assalto.
Dalla mattina c’erano , sia cittadini muniti di prenotazione , che sprovvisti , visto che da oggi partiva l’open day.
La cosa assurda è che il personale addetto,  in un primo momento , ha chiamato con i numeri la cittadinanza , indipendentemente dalle prenotazioni,  e , ad un certo punto , hanno interrotto l’iter per dare la priorità , con criteri alquanto discutibili , solo ai prenotati , creando tensione tra le persone in coda da ore per la scarsa organizzazione delle autorità .
Migliaia di cittadini hanno messo la sveglia molto presto per cercare di accaparrarsi una delle dosi “free”, che l’Usl tarantina  aveva messo a disposizione, senza prenotazione , per l’open day della regione Puglia .
Non posso concepire la non organizzazione per un giorno così importante.
Non si può non pensare che non ci sia maggiore personale della protezione civile ad aiutare a gestire questa situazione, che non avesse previsto una ressa del genere: la gente ha voglia di tornare a vivere e nel modo più semplice e normale possibile. Evidentemente questa mattina c’è stato l’ennesimo errore di valutazione. Ne chiederò conto come oramai faccio da tempo al Direttore generale della Asl di Taranto “
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento