Lutto nel Pd per la scomparsa dell’on. Ludovico Vico, così lo ricordano

Condividi

“Caratura morale ed intellettuale non indifferenti, spessore culturale e spiccata propensione alle problematiche sindacali. Con la scomparsa di Ludovico Vico, il Pd di Taranto perde un punto di riferimento di indiscusso valore”

Ludovico Vico, nativo di Manduria, ci lascia a 69 anni. Da più parti riconosciuto come persona colta e perbene, mai sopra le righe, capace di interpretare la politica che non urla, ma dialoga, al servizio del cittadino e con un occhio di riguardo alle problematiche del mondo del lavoro.

L’estremo saluto a Ludovico Vico domani alle 16.00 presso la Chiesa dei Passionisti, a Manduria.

La sua vita si divide tra politica e sindacato.
Il suo percorso politico comincia presto, a 16 anni mostra subito interesse per la partecipazione politica, entrando a far parte del movimento studentesco e della nuova sinistra, con una evidente propensione e sensibilità verso le lotte in difesa di operai e braccianti. A 22 anni intraprende la sua esperienza sindacale, iscrivendosi alla Fillea-Cgil e, operaio nei cantieri dei programmi Ceca, scende in campo in prima linea, coordinando i consigli di fabbrica. Segue l’adesione al Pci. A 29 anni diventa segretario della zona orientale della Cgil; a 31 segretario generale della Federbraccianti CGIL. Segretario generale nell’ambito della Camera del lavoro di Taranto dal 1993 al 2000, è poi segretario regionale nel 2001.
Segretario provinciale dei Ds di Taranto e capogruppo in Consiglio comunale.
Nel 2006, in occasione delle elezioni politiche, viene eletto alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Puglia, nelle liste de L’Ulivo. Confermato deputato alle successive Politiche del 2008, questa volta nel PD, a un anno dalla nascita del partito. Alle Politiche del 2013, è il secondo dei non eletti nella circoscrizione Puglia. Nuovamente alla Camera il 18 marzo 2015, dopo le dimissioni da parlamentare di Massimo Bray. È stato componente della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo e, poi, della Commissione Affari Esteri e Comunitari.

“Dopo una lunga malattia purtroppo è venuto a mancare Ludovico Vico. È stato compagno di lotte, sin dal PCI. Deputato, politico di caratura morale e intellettuale non indifferenti, è stato una guida ed un riferimento per il Pd Jonico e del Mezzogiorno. È stato un onore per me godere della sua amicizia e poter condividere esperienze e battaglie politiche. Mancherà la sua intelligenza, la sua passione, la sua cultura. A nome personale e del Pd Jonico, rivolgo alla famiglia e alle persone che lo hanno amato, un grande abbraccio”.

Cosi’ Nicola ODDATI commissario del Partito Democratico di Taranto e membro della direzione nazionale del Pd.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento