I sanguinosi avvenimenti che portarono all’omicidio di Giuseppe Di Vagno raccontati da Mario Gianfrate in “Ipotesi per un delitto” (Les Flaneurs Edizioni)

Condividi

«È in questo clima di prevaricazioni, di criminale violenza e in aperta violazione di ogni forma di legalità che matura l’idea o il progetto di eliminazione fisica di Giuseppe Di Vagno, irriducibile avversario del fascismo e riferimento del movimento contadino».

Le elezioni politiche del 1921 offrono l’occasione ai fascisti di scatenare, in tutta la Puglia, una poderosa offensiva finalizzata a sbaragliare il campo dalle organizzazioni proletarie e della rappresentanza politica socialista che, negli anni precedenti – gli anni del biennio rosso – hanno consentito, al movimento operaio e contadino, attraverso lotte per l’aumento del salario e la riduzione delle ore di lavoro, di conseguire solidi miglioramenti delle loro condizioni di vita. Il saggio è una cronistoria di quei sanguinosi avvenimenti che portarono all’omicidio di Giuseppe Di Vagno.

BIOGRAFIA. Mario Gianfrate è storico, scrittore, autore di testi teatrali, già collaboratore dell’Avanti! negli anni ’80 e del Corriere del Giorno. Ha svolto attività di ricerca presso l’Istituto Pugliese di Storia dell’Antifascismo e con la Fondazione “Giuseppe Di Vagno”. È autore di numerose pubblicazioni di narrativa e saggistica.

 

LA CASA EDITRICE. Les Flâneurs Edizioni nasce nel 2015 grazie a un gruppo di giovani amanti della Letteratura. Il termine francese “flâneur” fa riferimento a una figura prettamente primo novecentesca d’intellettuale che, armato di bombetta e bastone da passeggio, vaga senza meta per le vie della sua città discutendo di letteratura e filosofia. Oggi come allora, la casa editrice si pone come obiettivo la diffusione della cultura letteraria in ogni sua forma, dalla narrativa alla poesia fino alla saggistica, con indipendenza di pensiero e occhio attento alla qualità. Les Flâneurs Edizioni intende seguire l’autore in tutti i passaggi della pubblicazione: dall’editing alla promozione. Les Flâneurs Edizioni è contro l’editoria a pagamento.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento