Sanità, Perrini (FdI): alcuni piccoli comuni tarantini senza pediatra, chiesto impegno Asl per trovare soluzioni

Condividi

“È  vero, ci vuole ‘fortuna’ anche a nascere e vivere nei Comuni giusti! I bambini di alcuni Comuni tarantini, infatti, fin da neonati hanno meno servizi sanitari di chi nasce nei Comuni più grandi.

“È il caso di Crispiano, ma come questo ce ne sono altri, dove i genitori non hanno neppure il medico di base pediatra nel proprio Comune e sono costretti a sceglierne un altro extra-comunale, con tutti i disagi che questo comporta perché, come si sa i bambini in tenera età sono più soggetti a visite mediche continue. Non solo, ma lo stesso disagio avviene per le vaccinazioni obbligatorie alle quali deve essere sottoposto il piccolo, anche in questo caso i genitori sono costretti a rivolgersi ad ambulatori della Asl di Comuni più grandi, quelli di Crispiano vanno a Martina Franca.

“Di questi disagi e disservizi ho avuto già modo di parlare con i vertici della Asl di Taranto, i dirigenti Conversano e Colacicco mi hanno assicurato che stanno cercando di provvedere alla carenza dei pediatri. Nei prossimi giorni faremo un incontro. Io ho anche una soluzione da proporre: quella che siano i medici a dover andare nei vari Comuni in giorni dedicati, in modo che i genitori sanno che ci sono giorni della settimana nei quali possono, senza disagio, far visitare o vaccinare i loro bambini. Alla Asl tocca organizzare questa soluzione che, almeno temporaneamente, può supplire alla mancanza di pediatri in organico.”

Renato Perrini
Consigliere regionale Fratelli d’Italia
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento