Turismo. CasaImpresa chiede alla Provincia di aprire sedi distaccate degli Istituti Alberghieri a partire dalla città capoluogo

Condividi

“L’estate appena conclusa ha messo tutti coloro che operano nell’industria del turismo in condizioni di comprendere che esiste l’urgente bisogno di formare personale qualificato al fine di offrire agli ospiti competenza e accoglienza”. Francesca Intermite, Presidente di CasaImpresa Taranto, è più volte intervenuta di recente per sottolineare  la carenza di personale nel periodo più intenso dell’anno.
“Per questo motivo – riprende Intermite – abbiamo incontrato il Presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti, al quale abbiamo chiesto un impegno mirato a predisporre sedi distaccate degli Istituti Scolastici Alberghieri di Crispiano e Pulsano in altri comuni del territorio jonico, con particolare riferimento a Taranto che risulta essere al momento tra le poche città capoluogo a non ospitare un istituto scolastico di questo tipo.
L’obiettivo è certamente quello di garantire  una copertura su tutta la provincia, a partire appunto da Taranto, con diversi punti di riferimento, per creare figure professionali adeguate”.
“I numeri relativi alle presenze registrate negli scorsi mesi ci convincono ancora di più dell’esigenza di non lasciare nulla all’improvvisazione. La macchina dell’accoglienza, ed i vari servizi legati, devono rispondere alle aspettative, anche piuttosto alte, di chi arriva qui per trascorrere le vacanze”.
“Taranto ha ormai imboccato la strada che la porterà a divenire meta irrinunciabile dei visitatori che arrivano in Puglia. Lo dimostrano le novità che abbiamo accolto durante questa estate, dal grande evento sportivo del Sail Gp all’arrivo sistematico delle navi da crociera, per nominare solo le iniziative di maggiore richiamo. Lavorare quindi sulla formazione dei giovani attraverso la scuola, significa programmare  il futuro che è davvero prossimo, soprattutto in vista di un altro appuntamento molto interessante come i Giochi del Mediterraneo del 2026, ma anche pensare per una volta di dare una buona ragione ai nostri figli, troppo spesso costretti ad andare via, per lavorare qui”.
“Siamo lieti – conclude Francesca Intermite – di trovare nel Presidente Gugliotti la disponibilità ad accogliere le nostre richieste. Attendiamo quindi sviluppi in merito, convinti di essere davvero ad un punto di svolta per l’economia della nostra terra”.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento