Eliminazione dei canoni demaniale marittimi per 2021, al vaglio del Ministero l’odg dell’on. De Giorgio di Taranto

Condividi

Roma – Si registra un importante aggiornamento in relazione all’ ODG presentato dall’on. Rosalba De Giorgi ed accolto dal Governo lo scorso 14 luglio nell’ambito della conversione in legge del cosiddetto “decreto Sostegni bis”.

In quell’occasione, allo scopo di sostenere le imprese che esercitano attività di acquacoltura, pesca, ripopolamento e protezione delle zone costiere (tutte duramente provate dagli effetti negativi causati dalla diffusione del Covid-19), il deputato del Gruppo Misto ha impegnato il Governo ad adottare misure in grado di eliminare per l’anno 2021 il canone dovuto per le concessioni di aree demaniali marittime.

Nei giorni scorsi, il Servizio per il Controllo Parlamentare ha comunicato di aver segnalato al Ministero dell’Economia e delle Finanze l’Odg a firma dell’on. De Giorgi affinché acquisisca tutti quegli elementi conoscitivi necessari per dar seguito alla richiesta di impegno formulata.

In attesa delle determinazioni del Ministero, alla luce della gravissima crisi economica dovuta ad una pandemia che non accenna ad allentare la presa e di cui chissà per quanto altro tempo dovremo sopportare le conseguenze, appare opportuno rimarcare la rilevanza che potrà rivestire l’eventuale cancellazione di questo canone, anche solo per il 2021, per quello che è fra i settori produttivi più importanti del nostro Paese, in particolare della regione Puglia.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento