“Aldo Moro: la verità negata” presentato alla Biblioteca Acclavio di Taranto il nuovo libro dell’on. Gero Grassi

Condividi

Si è svolto nella Biblioteca Acclavio alla presenza dell’assessore agli Affari Generali dell’amministrazione Melucci, Annalisa Adamo, l’incontro con l’onorevole Gero Grassi sul nuovo libro “Aldo Moro: la verità negata”.

Taranto – L’incontro è stato promosso dalla Regione Puglia e organizzato dal direttore della biblioteca comunale Acclavio, Gianluigi Pignatelli, per diffondere nella società civile non solo il messaggio controverso e spesso terribile della cronaca di quegli anni, ma anche l’idea che Moro e il suo pensiero vivono ancora tra noi, recuperando il suo contributo alla crescita e alla maturità sociale, compiendo un’opera eticamente preziosa, culturalmente ineludibile, politicamente riparatrice.
«Posso dire con certezza – ha detto l’assessore Adamo – che essere qui al fianco di Gero Grassi per ricordare Aldo Moro, rappresentando Taranto e tutta l’amministrazione Melucci, è uno dei maggiori onori per cui ringrazio. L’instancabile lavoro che Gero Grassi sta compiendo in tutta l’Italia per tenere viva la sua memoria è molto vicino all’instancabile lavoro che lo stesso Aldo Moro ha compiuto, fino all’ultimo dei suoi giorni, per costruire la democrazia. Come già ricordato recentemente dal presidente Sergio Mattarella, Moro aveva un senso nobile della dignità della politica, riassunto nelle sue celebri parole del 1977 al principale partito in contrapposizione: “Quello che voi siete, noi abbiamo contribuito a farvi essere, e quello che noi siamo, voi avete contribuito a farci essere”. Ricordare oggi e sempre Aldo Moro come uomo, politico, intellettuale, statista è la la forma più potente per screditare e annullare, in un atto di libertà e verità, la violenza terroristica che colpendo Moro ha colpito tutti noi».

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento