Gessica Notaro sfila in abito da sposa in chiusura dell’evento Passerella Mediterranea,  la tre giorni dedicata al contrasto della violenza di genere

Condividi

Gessica Notaro, ieri sera, incalzata dai cronisti, non ha voluto commentare i recenti fatti di cronaca e le polemiche di questi giorni sul tema della violenza di genere. Ma la risposta l’ha data indirettamente, con i fatti, al termine della serata, quando si è presentata sulla passerella, accompagnata dalla stilista Carmela Comes, ed ha indossato uno degli abiti più belli della collezione. Visibilmente emozionata, la Notaro ha incantato gli ospiti giunti del Castello Episcopio di Grottaglie, offrendo l’immagine unica di una donna capace di rialzarsi e guardare al futuro camminando a testa alta con indosso un abito che, per eccellenza, rappresenta l’amore. L’amore ed il coraggio sono, del resto, stati il filo conduttore di una tre giorni interamente dedicata alle donne, nell’ambito degli eventi organizzati dall’associazione Urban Events e che si sono conclusi ieri sera, appunto, con la sfilata di ieri al Castello Episcopio.

“Indossare questo abito – ha commentato Gessica Notaro – è un privilegio e quando io e Carmela Comes ci siamo conosciute per la prova del vestito è nata subito una sinergia. Ho voluto fortemente partecipare alla sfilata pur avendo deciso di non espormi pubblicamente in nessun evento in questa estate. Ed ho fatto bene. È stato tutto meraviglioso”.

Soddisfatta anche la stilista Carmela Comes. “Seguo Gessica Notaro da tempo – ha commentato – ed è una donna straordinaria che ammiro profondamente. Le ho chiesto di partecipare all’evento di questa sera perché siamo accomunate dalla voglia di dare un contributo per migliorare la condizione delle donne. Per questo è stata importante la presenza di Gessica alla presentazione della mia nuova collezione, dedicata alla bellezza delle donne mediterranee, alla loro forza, alla loro creatività, attingendo sempre a quello che il nostro territorio offre, a partire dalla storia. Ecco anche il perché della scelta, come filo conduttore, della femminilità nell’antica Grecia”.

Passerella Mediterranea – Le spose della Magna Grecia” è un progetto alla sesta edizione che nasce da un’idea dell’associazione Urban Events in sinergia con il Comune di Grottaglie e che vede il fattivo sostegno della Regione Puglia e di Puglia Promozione, il supporto del Comune di Taranto e il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia, di Confindustria Taranto, settore tessile, moda e turismo, di FederModa e Cna Puglia, dellaPasserella Mediterranea – Le spose della Magna Grecia. Accanto ad Urban Events anche Confcommercio Taranto e Museo Diocesano di Taranto. Chiuso il sipario su questa edizione si lavora già per l’immediato futuro. Il 19 e 20 novembre gli abiti di Carmela Comes e le foto dei centri storici di Taranto e Grottaglie, realizzate in questi giorni dalle alunne dell’Istituto Italiano di Fotografia, saranno in mostra a Milano durante il Photo Vogue Festival.

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento