Lacarra sulla crisi dello stabilimento Leonardo di Grottaglie

Condividi

L’emergenza pandemica ha avuto ripercussioni gravissime su tanti settori e quello dell’aviazione commerciale è stato forse tra i più colpiti.
Lo stabilimento Leonardo di Grottaglie soffre da diversi mesi di un crisi occupazionale senza precedenti a causa del decremento di commissioni da parte di Boeing, che rappresenta l’unico committente per le lavorazioni del sito.
Oggi, al Mediterranean Aerospace Matching: building on future all’aeroporto di Grottaglie, abbiamo avuto modo di parlare anche di questo, delle azioni necessari affinché lo stabilimento jonico possa riprendere a pieno le sue attività.
Sebbene il progetto EuroMALE e la promessa di una maggiore produzione di velivoli nei prossimi anni faccia ben sperare, è assolutamente necessario trovare quanto prima soluzioni che consentano ai lavoratori Leonardo di Grottaglie riprendano il lavoro.
Sarà decisivo l’impegno delle istituzioni e della politica nel sensibilizzare il costruttore americano a mantenere i suoi interessi nel Paese e a riprendere quanto prima i volumi necessari per assicurare la sostenibilità del sito di Grottaglie.
On. Marco Lacarra
Segretario del PD Puglia
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento