Riqualificazione della “ringhiera” e delle mura aragonesi, parte la fase progettuale

Condividi

Affidato l’appalto relativo a rilievi, indagini, progettazione complessiva, coordinamento sicurezza e direzione lavori per l’intervento di riqualificazione delle mura aragonesi e del corrispondente tratto di corso Vittorio Emanuele II, meglio noto come la “ringhiera”.
Il sindaco Rinaldo Melucci ha incontrato l’architetto Michele Sgobba, uno dei progettisti del raggruppamento guidato da Finepro s.r.l., che si è aggiudicato l’appalto, condividendo con lui alcune riflessioni sull’importanza di questi lavori.
L’intervento, che appartiene al progetto integrato “Taranto, Centro Storico” finanziato dal CIS con fondi CIPE, è finalizzato al restauro delle antiche mura aragonesi, al consolidamento del camminamento alla base, al ripristino degli accessi ai percorsi ipogei e al risanamento delle strutture di sostegno poste a quota strada, per un investimento complessivo di 7 milioni di euro.

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento