Elezioni comunali 3e4ottobre – Rigenerazione a Grottaglie, il passo successivo. Incontro pubblico con l’assessore Giovanni Blasi

Condividi

In via Risorgimento, strada simbolo della rigenerazione urbana a Grottaglie, si svolgerà domani, alle ore 18:00, l’incontro pubblico organizzato dalle liste Sud in Movimento e RiGenerazione con tema il futuro della rigenerazione urbana.

“La Rigenerazione Urbana a Grottaglie è partita principalmente da una iniziativa pubblica legata ad opportunità legate a politiche di incentivazione comunitarie e regionali a partire dal 2017. – spiega l’assessore uscente all’urbanistica, Giovanni BlasiBasata su una programmazione creata sulla base di ricerche, indagini ed approfondimenti contenuti nel Documento Programmatico per la Rigenerazione Urbana che ha individuato nel tessuto urbano di grottaglie gli ambiti territoriali di intervento assegnandogli diversi valori di priorità. Sulla base di ciò è stata sviluppata una strategia di sviluppo sostenibile che ha visto mettere a sistema importantissime porzioni della nostra città legata da un percorso connettivo che parte dalla gravina del fullonese e convento dei Cappuccini (polo culturale paesaggistico) passa per il centro storico per arrivare all’area della Lama dei Pensieri (Polo Sportivo Paesaggistico).

Lungo questo asse connettivo si sviluppano le politiche di rigenerazione urbana del primo PIRU della città di Grottaglie sono state messe a sistema quelle che avevamo già messo in atto con gli scenari futuri. Tutto questo ci ha consentito – continua Blasi, che è candidato alla carica di consigliere comunale nella lista Sud in Movimento – di avere accesso all’importante finanziamento regionale in quel momento aperto e che ha visto assoluto protagonista il nostro centro storico connesso alle gravine ed a quanto ci vive insieme. La Rigenerazione Urbana è una materia complessa che non può essere banalizzata o semplicemente assimilata a mere opere pubbliche è supportata appunto da documenti fondamentali quali il DPRU che scientificamente ti danno contezza su dove e come intervenire a vari livelli, sui beni materiali ed immateriali, costruendo in forma partecipata con la cittadinanza e associazioni e quanti altri interessati, i programmi di rigenerazione che contestualmente operano gli ambiti sociali, economici, ambientali e culturali della città. Ad oggi gli ambiti sui quali siamo già intervenuti hanno necessità di completarsi e connettersi con gli altri limitrofi per far sì che la rigenerazione si diffonda a macchia d’olio con lo sviluppo di ulteriori progetti. Noi l’abbiamo innescata e continueremo a diffonderla ricercando sempre nuove opportunità e fonti di finanziamento pubbliche, ma è il momento di coinvolgere anche attori attivi dal punto di vista economico col fine di creare comunità di progetto con l’obiettivo di recuperare e rifunzionalizzare luoghi e spazi dismessi o sotto utilizzati che possa generare processi di sviluppo sociale, urbano ed anche economico.

Ripartiremo dal centro storico dove oltre al completamento delle pavimentazioni stradali, un nuovo Programma Integrato di Rigenerazione Urbana coinvolgerà la parte a Nord con il Castello, Largo Immacolata, Il Mercato Coperto, via delle Torri tutto il Quartiere delle Ceramiche e tutta la viabilità che interessa questo ambito, da attuarsi anche attraverso stakeholders locali o sovralocali con ruoli differenti a seconda delle tematiche da affrontare e proprie della materia Rigenerazione urbana.

 

Architetto Giovanni Blasi
Candidato Consigliere Comunale – SUD IN MOVIMENTO
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento