CALCIO SERIE C: IL Taranto non va oltre lo zero a zero contro la Vibonese

Condividi

E sono tre. Tre pareggi di fila. Dopo lo 0-0 nel derby contro la Virtus Francavilla il Taranto si ripete. Stesso risultato, ma stavolta appare squadra più spenta e spuntata. Laterza non si nasconde nella sua prudenza: primo non prenderle ed il Taranto si impone come la migliore difesa del campionato. Forse si poteva osare di più stavolta o forse no visti i pericoli occorsi. Un pareggio che comunque muove la classifica in previsione della partita contro il fortissimo Catanzaro

Nel primo tempo
subito Vibonese in attacco.  Cattaneo da venti metri calcia sfiorando la traversa. Al 12′ Saraniti serve Giovinco che calcia sul primo palo ma Mengoni è pronto all’intervento. Al 15′ ci prova Persano da lontano, ma la sfera termina sul fondo. Il primo tempo offre pochi spunti e poche occasioni calano,

Nel secondo tempo
al 9′ Mauceri colpisce debolmente di testa. Al10′ Taranto pericoloso con un tiro di Civilleri che termina di poco al lato alla destra del portiere. Al 20′ Mahrous crossa per Grillo che, al volo, calcia colpendo l’esterno della  rete. Al 25′ sempre Vibonese con Spina, entrato al posto di Cattaneo, che conclude fuori sul primo palo di Chiorra. Al 30′ Mahrous serve Spina che calcia con il sinistro costringendo Chiorra, l’estremo difensore rossoblù, alla parata in due tempi. Al 32′ ancora Taranto con Civilleri che va alta sulla traversa. Al 37 ancora il Tarantro con Santarpia di destro parato da Mengoni.

Un pareggio scialbo contro una Vibonese ben messa in campo. Una gara senza grossi sussulti, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, solo un paio di occasioni per il Taranto. La squadra di Laterza conserva la propria imbattibilità in casa. Nelle parole di capitan Marsili la sintesi della partita:

“La Vibonese ha dimostrato oggi che non merita una posizione in classifica così bassa. Oggi si sono difesi per tutta la partita cercando di ripartire in velocità. Anche oggi abbiamo avuto le occasioni per sbloccare il risultato ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo continuare a lavorare e avere un pizzico di cattiveria in più. Dobbiamo credere di più in noi stessi, abbiamo le potenzialità per fare gol. Arbitraggio? A volte cerchiamo il dialogo con gli arbitri ma non riceviamo risposte. Chiedevo spesso spiegazioni al direttore di gara sul perchè fischiasse sempre a nostro sfavore. Così facendo si porta la gara sul nervosismo. Nelle prossime gare servirà il miglior Taranto, dobbiamo lavorare come abbiamo sempre fatto. Siamo in una piazza importante ma lo spirito di sacrificio si è visto fin dalla prima gara. Dobbiamo crescere ma siamo sempre vivi.”

TARANTO-VIBONESE – Serie C/C 2021/2022, 8a Giornata – Dom. 10/10/2021
Taranto: 22 Chiorra; 3 Ferrara, 23 Benassai, 5 Zullo, 6 Riccardi; 14 Bellocq (11′ st 20 Labriola), 4 Marsili, 28 Civilleri (35′ st 11 Santarpia); 32 Giovinco (42′ st 24 Ghisleni), 9 Saraniti, 72 Mastromonaco (11′ st 15 Pacilli). A disposizione: 1 Loliva, 12 Antonino, 2 Tomassini, 17 Granata, 88 Cannavaro, 97 De Maria. All. Laterza
Vibonese: 1 Mengoni; 2 Mahrous, 21 Vergara, 4 Polidori; 6 Gelonese, 8 Basso, 20 Mauceri, 7 Grillo (41′ st 9 La Ragione); 25 Cattaneo (24′ st 10 Spina); 26 Sorrentino, 19 Persano (41’st 24 Fomov). A diposizione: 22 Marson, 3 Alvaro, 11 Ngom, 14 Tumbarello, 15 Bellini, 23 Cigagna, 27 Leone, 29 Spanò. All. D’Agostino
Arbitro: Daniele Virigilio di Trapani.

 


Condividi

Pierpaolo Piangiolino

Avvocato e grafologo giudiziario iscritto all'albo dei CTU e periti del Tribunale di Taranto. Calligrafo e Tecnico di Biologia Marina specializzato presso l’Università di Bari. Romanziere, vignettista e cruciverbista

Lascia un commento