Pulsano, Angelo Di Lena esprime delle considerazioni sull’esternalizzazione settore tributi

Condividi

“Giovedì 21/10/2021, alle ore 18.00 parteciperò come commissario della 2^commissione consiliare “Finanze -Tributi e Bilancio” per la trattazione dell’atto di indirizzo per l’avvio della procedura finalizzata all’affidamento delle attività di supporto per la riscossione della TARI e affidamento, in concessione, della riscossione ordinaria e coattiva delle entrate tributarie, extratributarie e patrimoniali del Comune di Pulsano e per la conferma delle tariffe e delle relative scadenze della tassa rifiuti (TARI) anno 2021, precedentemente approvate in via provvisoria con deliberazione del C.C. n. 36 del 15/05/2021.
In questi anni ho sollecitato la Giunta per il potenziamento dell’ufficio Tributi , e finalmente ora la maggioranza , con questo provvedimento , che sarà portato sabato in consiglio e giovedì in commissione ha dato un segnale incisivo.
Occorre però prima capire se vi sarà l’aggiornamento del software, nonché l’implementazione delle risorse umane esistenti.
E’, tuttavia, di fondamentale importanza investire in scelte funzionali all’implementazione della riscossione delle entrate, che attualmente è carente.
In sintesi dico che va bene incrementare la capacità di riscossione dell’ente attraverso l’individuazione di un soggetto esterno abilitato alle attività di accertamento e riscossione delle entrate comunali, da selezionare mediante gara ad evidenza pubblica, in modo da ottimizzare, sin da subito, la capacità di riscossione dell’Ente ma in commissione consiliare vorrei che con l’esternalizzazione  del servizio si eviti di permettere all’azienda appaltante la creazione di una banca dati che resterà di sua proprietà e, in fase di accertamento, se verrà incrociata con i dati dell’Anagrafe. Tutto ciò per prevenire gli errori che si dono verificati in passato.
Vorrei capire inoltre se alla ditta appaltatrice sarà assegnato, oltre al servizio di riscossione, anche il potere di mediazione.
Se quest’ultimo rimane al privato, il cittadino non potrà più rivolgersi all’ente, il gestore sarà il dominus dell’intera vicenda con il Comune completamente esautorato.
Concludo dicendo che Giovedì 21 Ottobre per tutelare la mia cittadinanza farò molta attenzione ad esprimere il mio voto”.

Angelo Di LenaConsigliere dell’unione dei Comuni del versante orientale della Provincia di Taranto
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento