BCC San Marzano e FEduF promuovono l’educazione finanziaria per i più piccoli

Condividi

In occasione del Mese dell’Educazione Finanziaria, BCC San Marzano e FEduF (ABI) propongono agli studenti delle scuole primarie nelle province di Taranto e Brindisi l’incontro online “Diventare cittadini sostenibili”.

Il prossimo 28 ottobre la lezione in diretta streaming, condotta dai divulgatori della Fondazione creata da ABI in collaborazione con la BCC San Marzano, sarà un’occasione per far riflettere e sensibilizzare i più piccoli sui temi dell’economia circolare e della gestione consapevole delle risorse.

 

Taranto – Qual è l’impatto dei nostri comportamenti sul pianeta, l’economia e la società? Qual è l’impatto delle nostre scelte? Quanto è importante agire subito? Cosa cambia se prestiamo maggiore attenzione ai nostri comportamenti?

Gli studenti delle scuole primarie nelle provincie di Taranto e Brindisi possono trovare una risposta a queste domande nella diretta streaming rivolta agli istituti del territorio, finalizzata ad avvicinare i più piccoli all’educazione finanziaria da differenti prospettive.

Questo è l’obiettivo di BCC San Marzano e FEduF che, nell’ambito del Mese dell’Educazione Finanziaria (promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria), propongono un incontro digitale per promuovere la conoscenza di nuovi modelli di sviluppo sostenibile – quali l’economia circolare, la finanza etica – e di nuovi stili di consumo e di spesa più consapevoli e responsabili.

“Diventare cittadini sostenibili – il programma destinato alle scuole primarie – vuole stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente per sé stessi e per la comunità, in un’ottica di cittadinanza consapevole.

I bambini verranno, inoltre, aiutati a ragionare sul tema della sostenibilità, partendo dalle azioni quotidiane e personali che ognuno può compiere, promuovendo quindi le “buone pratiche” di sviluppo sostenibile che creano valore aggiunto e al contempo preservano le risorse per le generazioni future.

I docenti potranno far realizzare ai bambini, prima o dopo l’incontro, dei salvadanai utilizzando materiali di recupero (es. bottiglie di plastica, scatole, decorazioni da abiti non più utilizzabili, ecc …). Una volta realizzati, i salvadanai dovranno essere fotografati e inviati agli indirizzi scuola@feduf.it, insieme a uno slogan o un pensiero sul tema della sostenibilità, del risparmio e della tutela delle risorse naturali. I lavori più originali e significativi inviati verranno pubblicati sul sito www.Economiascuola.it.

La partecipazione all’evento è gratuita e le iscrizioni saranno accolte fino ad esaurimento disponibilità.

Per iscriversi è sufficiente compilare entro lunedì 25 ottobre 2021 la scheda di adesione online tramite il seguente link:

http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=1128-2021-10-28

Tutte le scuole iscritte riceveranno il link alla piattaforma digitale alla quale collegarsi per partecipare all’evento.

 

La Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF) è nata su iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana per diffondere l’educazione finanziaria in un’ottica di cittadinanza consapevole e di legalità economica. Obiettivo della Fondazione è il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a promuovere una nuova cultura di cittadinanza economica, valorizzando le diverse iniziative, superando gli individualismi e mettendo a fattor comune le esperienze maturate in nome dell’interesse della comunità. Opera in stretta collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e gli Uffici Scolastici sul territorio e diffonde, nelle scuole di ogni ordine e grado, programmi didattici innovativi nella forma e nei contenuti, anche attraverso l’organizzazione di eventi per gli studenti, gli insegnanti e i genitori. La Fondazione lavora sulla mediazione culturale tra contenuti complessi e strumenti divulgativi semplici ed efficaci. Le sue iniziative si rivolgono anche agli adulti, in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori.

 

La “Banca di Credito Cooperativo San Marzano di San Giuseppe (BCC San Marzano)” unisce da 65 anni la funzione di intermediazione creditizia con la vocazione propria di un’impresa a responsabilità sociale. Il moderno Centro Direzionale di San Marzano di San Giuseppe è oggi il cuore di una rete di 10 filiali, sportelli bancomat e uffici di rappresentanza in Puglia, in 30 Comuni delle province di Taranto e Brindisi. Con un Cet1 del 26,3%, un patrimonio di circa 60 milioni di euro, impieghi per oltre 300 milioni di euro e raccolta per circa 700 milioni di euro con un utile di 3,5 milioni di , 100 dipendenti, oltre 27 mila clienti e 2500 soci al 31.12.2020, la Banca rappresenta un punto di riferimento solido per la comunità, grazie al lavoro svolto negli anni sulla gestione del risparmio delle famiglie e sul supporto alle imprese nel segno della sostenibilità e dell’inclusività.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento