Pubblicato il “Programma sperimentale mangia plastica”. Vianello: finalmente al via i contributi ai comuni, gli amministratori facciano attenzione

Condividi

Ad Ottobre 2019 su proposta dell’allora Ministro Sergio Costa è stato approvato il Decreto Clima, “il primo decreto nella storia della Repubblica interamente dedicato all’ambiente” – aggiunge il deputato tarantino Vianello. Continua: “Molti provvedimenti sono legati all’emanazione da parte del Ministero dei Decreti attuativi. Finalmente il MITE ha pubblicato il Decreto ministeriale dedicato alle macchine “mangia plastica” e quindi si da il via ai contributi per i Comuni per ridurre i rifiuti in plastica.

Con il decreto “Mangiaplastica”, il Ministero della Transizione ecologica promuove l’acquisto di eco-compattatori da parte delle amministrazioni comunali attraverso il riconoscimento di uno specifico contributo. Una buona notizia che aspettavamo e pone un ulteriore tassello alla lotta contro l’inquinamento della plastica”.

Le modalità e i criteri per l’attribuzione dell’agevolazione sono indicati nel decreto del Ministro della transizione ecologica n. 360 del 2 settembre 2021, pubblicato in G.U.R.I. n. 243 dell’11/10/2021.

L’istanza deve essere presentata esclusivamente attraverso l’apposita piattaforma informatica rinvenibile al seguente link: https://padigitale.invitalia.it/

Ai fini della presentazione dell’istanza sulla piattaforma occorre preliminarmente essere in possesso di un’identità SPID e del codice CUP da richiedere al seguente link: http://cupweb.tesoro.it/CUPWeb/ Verrà attivato un call-center dedicato all’assistenza tecnica per la compilazione della domanda.

Infine Vianello invita gli amministratori comunali a non perdere questa occasione facendo molta attenzione alla scadenza del bando, fissata a 30 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

Giovanni Vianello

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento