Borraccino, la Regione Puglia e l’ASL Taranto confermano la volontà di internalizzare i 384 lavoratori del 118

Condividi

E’ già disponibile sul sito della ASL Taranto l’Avviso Pubblico della Società Sanitaservice ASL Ta per l’assunzione a tempo pieno (36 ore) e indeterminato di n. 210 AUTISTI/SOCCORRITORI di ambulanza/automedica e di n. 174 SOCCORRITORI, tutti del sistema di emergenza/urgenza ‐Contratto AIOP – Case di Cura – Personale non medico – rispettivamente categoria C e categoria B.

Un totale di 384 dipendenti delle attuali Associazioni di volontariato saranno dunque presto stabilizzati grazie a questa procedura di concorso fortemente voluta dal Presidente Emiliano e dal sottoscritto, per la quale personalmente mi sono speso in questi ultimi tre anni. Dalla pubblicazione del bando sul Burp, che avverrà presumibilmente la prossima settimana, ci saranno 30 giorni di tempo per presentare domanda, che verrà valutata esclusivamente per titoli. Per l’ammissione sono necessari, al fine di partecipare all’Avviso pubblico, requisiti specifici e generali, che possono essere consultati sul sito della ASL di Taranto.

Le domande di partecipazione all’Avviso devono essere presentate esclusivamente in forma telematica, via internet, connettendosi al seguente indirizzo web:http://www.gestioneconcorsipubblici.it/sanitaserviceaslta/ e compilando lo specifico modulo elettronico online seguendo le istruzioni per la compilazione ivi contenute per le tre fasi: registrazione candidato; compilazione domanda in formato elettronico; conferma dati e invio della domanda.

Si materializza, così, dunque, il percorso di internalizzazione del Servizio 118 a Taranto e in tutta la Puglia che ha già visto completata la procedura per l’acquisto delle autoambulanze da parte della Sanitaservice, mediante gara d’appalto, nelle ASL di Taranto e Brindisi. La paventata interruzione del lavoro dei dipendenti del Servizio 118, dei giorni scorsi, da parte delle Associazioni di volontariato, non ha fondamento e come Regione Puglia continueremo a vigilare, attraverso le ASL competenti, affinché il processo di internalizzazione sia portato a compimento senza alcun disagio per i lavoratori e per gli utenti.


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento