Pd. Santoro e Bottiglia:”Due donne come Presidenti delle Assemblee provinciale e cittadina”

Condividi

“Sono la prima donna vicepresidente ma non sarò l’ultima. Questo è un Paese delle opportunità.

Ogni bambina che ci osserva deve vedere che questo è un Paese delle possibilità. Il nostro Paese ha dato loro un messaggio chiaro: sognate con ambizione”.
Le parole sono di Kamala Harris, prima vicepresidente donna degli Stati Uniti d’America.
Quando si parla oggi di donne in politica non si può non pensare a lei, a quella svolta epocale che dovrebbe varcare i confini americani e diffondersi ovunque.
Eppure, a voler essere onesti, in Italia, siamo ancora lontani da quella svolta, spesso condivisa con passione, ma a parole, a volte anche urlata, ma quasi per niente seguita dai fatti.
Se la svolta deve esserci, se il Partito Democratico deve rinascere, allora è tempo che guardi alle donne, che punti sulle donne.
Sulla scia della scelta importante a livello nazionale di Valentina Cuppi, Sindaca di Marzabotto, quale Presidente del PD, durante i lavori del congresso provinciale di Taranto si ribadisce
il ruolo essenziale delle donne in una politica nuova.
I candidati alla segreteria provinciale e cittadina, Luciano Santoro e Giuseppe Bottiglia, prendono questo impegno, convinti del fatto che per cambiare davvero, sia decisiva una scelta di questo tipo: le Presidenti delle due Assemblee saranno due donne.
Una scelta determinante, che rompe schemi visti e rivisti e apre a nuove possibilità, nuove opportunità per un Partito che davvero intende realizzare quel cambiamento tante volte annunciato, e per ottenere una partecipazione
sempre più attiva e democratica di tutti ed in particolare delle donne, grande risorsa di cui spesso non si è tenuto conto e cui non è mai stata data la possibilità di ricoprire cariche importanti. Nei fatti, quindi oggi si vuol portare avanti una politica che non teme ma favorisce il confronto e la condivisione di temi sociali, proprio aprendosi a donne e giovani. Proprio in tal contesto riteniamo si debba riprendere e dare continuità ad una iniziativa già realizzata negli anni passati ovvero il Premio Nilde Iotti. Un Premio che ha permesso di riconoscere il valore e quindi premiare, negli anni, le migliori eccellenze femminili della nostra provincia.

Luciano Santoro  e Giuseppe Bottiglia candidati alla segreteria cittadina Pd Taranto


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento