Abbandonare Taranto al commissariamento a sei mesi dalle elezioni è un atto irresponsabile nei confronti della città

Condividi

Se un’Amministrazione non piace, ci sarebbero stati il Consiglio comunale e una campagna elettorale alle porte per dirlo e proporre un’alternativa.

La critica politica è il sale della democrazia, le manovre da retrobottega sono il peggio della politica. Noi stessi, di recente, abbiamo chiesto un cambio di passo su alcuni temi che riguardano la qualità della vita nella nostra città. In questo momento, però, con una pandemia ancora in corso, avremmo dovuto discutere di PNRR, bandi in scadenza e progetti da presentare per intercettare fondi comunitari.

Lo sgambetto di oggi ha, invece, come vittima principale la città. 

Continueremo a lavorare, più convinti di prima e sempre sulla strada del progresso, per restituire dignità, lealtà, etica e passione alla politica tarantina.

Il Coordinamento Provinciale del Movimento Politico “Una Strada Diversa”

Luca Delton
Coordinatore Provinciale Una Strada Diversa

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento