“Quella nota in più…riflessione sulla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Condividi

Si tinge di rosa il nuovo appuntamento dell’apprezzatissima rassegna “TI RACCONTO LA MUSICA” che continua a collezionare unanimi consensi da parte di alunni, famiglie, personale scolastico e non solo.

Gli appuntamenti musicali, intesi come lezioni concerto ad opera di professionisti,  rivolti in primis agli alunni dell’I.C. “G. Pascoli” si susseguono dallo scorso anno scolastico e ogni volta stupiscono per contenuti e formazioni strumentali. Il prossimo 23 novembre il concerto conterrà “Quella Nota in più” rivolta alla riflessione su un argomento purtroppo costante nelle cronache nere quotidiane, italiane e non: le donne vittime di violenza. 

Il 25 novembre si celebra nel mondo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che in questa data invita i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica. 

Molte associazioni promuovono questa iniziativa che ha l’obiettivo di diffondere il simbolo della lotta contro la violenza di genere e la prof.ssa Caterina Bagnardi, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di San Giorgio Jonico (Ta), ha sostenuto la proposta di  Associazione ArmoniE OdV al fine di realizzare un evento che, rendendo protagoniste le donne, possa fare eco nelle coscienze, inducendo a parlare di un problema troppo spesso ignorato … o nascosto.

Nell’evento saranno coinvolti gli alunni delle classi seconde e terze di Scuola Secondaria di 1°Grado. La loro presenza vuole essere la testimonianza di un percorso educativo attento e finalizzato al rispetto degli altri , contro la violenza di genere.  5 alunni leggeranno delle poesie e dei piccoli brani a tema contro la violenza sulle donne: un momento  di riflessione coinvolgente, sottolineato dalla musica

L’evento, patrocinato dal Comune di San Giorgio Jonico e dalla Regione Puglia (Assessorato Cultura, Tutela e Sviluppo delle Imprese Culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa Turistica), vedrà di scena, sul palco, il FLART QUARTET, Quartetto di flauti al femminile nato dall’incontro di Natalia Lucia Bonello, Catia D’Elia, Palma di Gaetano e Nicoletta Di Sabato, affermate musiciste, docenti di flauto traverso e musica da camera presso istituzioni musicali del territorio pugliese e lucano, animate dall’amore per la musica cameristica, in particolare quella appositamente composta ed arrangiata per quartetto di flauti. 

Ciascuna con percorsi professionali differenti, le quattro componenti si sono formate con i più autorevoli maestri del flauto traverso del panorama internazionale: G. Cambursano, A. Morini, P. L. Graf, A. Marion, M. Larrieu, P. I. Artaud,  M. Conti, M. Debost, T. Wye, M. Mercelli, A. Persichilli, B. Cavallo, M. Gatti, K. Clark. Hanno al loro attivo centinaia di concerti ed incisioni discografiche per importanti etichette nazionali ed internazionali: Brilliant Classics, Stradivarius, Farelive, DotGuitar, nonché prime esecuzioni assolute. 

Invitate come soliste e cameriste in importanti festival nazionali ed internazionali, collaborano con svariati ensemble, dal duo alle orchestre sinfoniche nonché con compagnie di teatro musicale.

Accomunate dal desiderio di suonare insieme divertendosi e approfondendo lo studio del repertorio per quartetto, Palma, Catia, Nicoletta e Natalia propongono un repertorio vario che si muove dal periodo barocco a quello contemporaneo non disdegnando la sperimentazione sonora e soprattutto quelle pagine musicali che, sebbene non originali per l’ensemble, risultano particolarmente idiomatiche ed esaltano le sonorità del quartetto, arricchito dalla presenza di tutti gli strumenti della famiglia del flauto: dall’ottavino al flauto basso.

Il concerto avrà luogo martedì 23 novembre alle ore 19.30 nell’Auditorium del plesso “Pascoli” – via IV novembre – San Giorgio Jonico (Ta), nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento anti-covid previste dai Decreti vigenti, alla presenza di alunni, genitori, personale scolastico e proporrà un programma con musiche di Arcadelt, Mozart, Gluck, Morricone, Rota e Tchaikovsky.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento