Aeroporti di Puglia annuncia nuovi voli per la prossima estate, con Ryanair si volerà da Brindisi e Bari per Stoccolma e Billund

Condividi

Il Vice Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile: “Con questi nuovi collegamenti diamo ulteriore impulso all’offerta internazionale degli scali pugliesi”.

Bari– Prime novità per la Summer 2022 di Aeroporti di Puglia. A partire da fine marzo 2022, infatti,  Ryanair attiverà due nuovi voli, da Brindisi per Stoccolma e da Bari per Billund. Due le frequenze settimanali previste per entrambi i collegamenti:

 

Da

A

Partenza

Frequenza

Stoccolma

Brindisi

16.15

Giovedì

Stoccolma

Brindisi

16.45

Domenica

Brindisi

Stoccolma

19.50

Giovedì

Brindisi

Stoccolma

20.20

Domenica

Billund

Bari

9.35

Venerdì

Billund

Bari

13.45

Lunedì

Bari

Billund

12.00

Venerdì

Bari

Billund

16.10

Lunedì

Soddisfazione per l’annuncio è stata espressa dal Vice Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile. 

“Il mercato scandinavo – ha dichiarato Vasile – rappresenta una delle più importanti direttrici di sviluppo individuate nel Piano Strategico licenziato da Aeroporti di Puglia. Una scelta confermata anche in sede di revisione dello stesso alla luce delle conseguenze determinate dalla pandemia. Per questo la decisione condivisa con Ryanair di rilanciare il collegamento da Brindisi per Stoccolma e aprire la destinazione Billund da Bari – ha continuato –  favorirà l’ulteriore crescita dell’incoming turistico da mercati in forte espansione e che guardano alla destinazione Puglia con grande interesse. Maggiori destinazioni collegate, incremento delle frequenze e consolidamento della presenza dei principali vettori – ha concluso il Vice Presidente di Aeroporti di Puglia – sono condizione irrinunciabile per favorire la ripresa e migliorare l’accessibilità incoming a un territorio che in questi anni si è affermato, con pieno merito, quale riconosciuto brand di livello internazionale”.

Antonio Maria Vasile Vice Presidente AdP

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento