Accade in PugliaPoliticaPRIMO PIANOUncategorized

APERTAMENTE di Davide De Fazio. La politica dei due pesi e due misure di Melucci

Condividi

All’indomani del deposito delle 17 firme da parte dei Consiglieri comunali di Taranto, sia di opposizione che di maggioranza, per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale, Rinaldo Melucci rilasciava alla stampa le seguenti dichiarazioni: “Oggi, almeno per dignità, l’Assessore Deborah Cinquepalmi, cugina di Walter Musillo, responsabile del gruppo Idea Indipendente, l’Assessore Simona Suma e il Presidente Francesco D’Errico, entrambi in quota ai consiglieri comunali Carmen Casula e Massimiliano Stellato, del gruppo di Puglia Popolare, già in maggioranza con il centrosinistra nel Consiglio regionale, l’Assessore Gabriella Ficocelli e il componente del cda Claudio Stola, entrambi in quota ai Consiglieri comunali Salvatore Brisci e Salvatore Ranieri, che per ultimi hanno tradito la maggioranza di Palazzo di Città, dovrebbero semplicemente dimettersi, senza ricavare altri vantaggi ai danni della comunità da qui alle elezioni amministrative”.
Caro Sindaco, cominciamo col dire, che forse hai dimenticato che gli Assessori decadranno automaticamente insieme a te, in base alla normativa vigente, al momento della nomina del commissario prefettizio, nomina fortunatamente pervenuta questa mattina.
Al contrario, come è risaputo dagli addetti ai lavori, a rimanere in carica saranno solo i Consigli di Amministrazione delle tre società partecipate, Kyma Ambiente, Kyma Mobilità e Kyma Servizi. Comprendo il tuo sfogo dettato dalla rabbia del momento, ma quello che proprio non capisco, è perché tu chieda ai componenti delle tre partecipate in quota ad alcuni dei 17 consiglieri firmatari di dimettersi, che sono per altro tuoi oppositori, mentre non hai rivolto la medesima richiesta ai tuoi rappresentanti nei CDA, come ad esempio Giorgia Gira presidente di Kyma Mobilità in quota al consigliere Piero Bitetti e Giampiero Mancarelli, presidente di Kyma Ambiente in quota al Pd Ionico, che invece sono tuoi fedeli sostenitori politici e ti saranno al fianco, come più volte da loro dichiarato, nella tua ricandidatura a Sindaco di Taranto.
Non ti sembra, che la tua esternazione, probabilmente motivata dalla foga del momento, sia stata totalmente incoerente e non abbia nessun fondamento di natura politica???

Davide De Fazio

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento