CronacaPRIMO PIANOSport

CALCIO SERIE C: Il Taranto perde di misura con la Juve Stabia

Condividi

Il Taranto perde con la Juve Stabia in una partita dove la difesa non ha brillato e deve fare mea culpa. Troppe le assenze nelle retrovie e la mancanza di Ferrara si fa sentire. Nella trasferta campana l’attacco fa il suo dovere e ci sono molti rimpianti alla fine e la certezza di potersela giocare con tutti. I difensori rossoblù oggi sono un disastro e permettono a  Stoppa di poter segnare due volte. Importante  la reazione nella seconda parte della ripresa. Giovinco appare recuperato con due gol, ma il finale è 3-2.

Nel primo tempo

All’11’  prima rete delle Vespe: Bentivegna segna su calcio di punizione dai venti metri imparabile per Chiorra

Al 15’  Giovinco spara da lontano, Sarri si distende e para.

Al 16’ ammonito De Maria per fallo su Stoppa.

Al 18’ ammonito Davì per una brutta entrata su Giovinco.

Al 22’ cross di Labriola, Italeng inventa una rovesciata e Sarri blocca in due tempi.

Al 27’  colpo di testa di Pacilli ma Sarri dic di no a mano aperta.

Al 30’ errore di Civilleri, Stoppa  tira dal limite sul fondo.

Al 33’ raddoppio della Juve Stabia: Donati dalla destra crossa al centro per Stoppa, il cui tiro deviato da Zullo va in rete.

Al 38’ Giovinco prova con un destro dai venti metri, Sarri blocca.

Al 39’ Marsili ammonito per un fallo su Stoppa.

Nel secondo tempo:

Al 49’ cross di Labriola, Giovinco segna di testa su cross di Labriola.

Al 50’  terzo gol Juve Stabia: Stoppa ancora una volta solo in area, spara un destro imprendibile per Chiorra.

Al 53’ doppio cambio nel Taranto: Santarpia e Versienti al posto di Zullo (disastroso) e Labriola.

Al 61’ nella Juve Stabia Panico lascia il posto a Berardocco.

Al 67 Giallo per Italeng.

Al 69’ Bentivenga si accentra e sfodera un destro violento, palla alta.

Al 70’ Ghisleni e Mastromonaco sostituiscono nel Taranto Italeng e Pacilli.

Al 72’  Giovinco ci prova di sinistro, ma Sarri si supera e mette fuori.

Al 75’ ammonizione per Eusepi, per aver allontanato il pallone a gioco fermo.

Al 76’ Lipari entra al posto di Bentivegna.

All’86’ corner di Santarpia, Berardocco interviene di mano: rigore e giallo per lo stabiese. Dal dischetto  Giovinco insacca.

All’87’ doppio cambio nelle Vespe: fuori Eusepi e Stoppa, dentro Della Pietra e Altobelli.

All’89’ contropiede della Juve Stabia, Lipari solo davanti al portiere spreca e manda alto.

Al 93’ Bellocq prende il posto di Civilleri.

Parzialmente soddisfatto Laterza a fine partita:

“E’ stata una bella partita, peccato per aver perso, siamo stati ingenui sui gol, soprattutto nell’occasione del terzo. I ragazzi ce l’hanno messa tutta, peccato, ma adesso testa alla prossima sfida. Squadra giovane? Si, è la politica della società e oggi tutti i giocatori hanno dimostrato il loro valore. Dispiace per la sconfitta, anche per la nostra gente. Dobbiamo rialzare la testa e continuare a lavorare. Giovinco? Credo che sia il suo secondo gol di testa, ma a parte questo è un giocatore di qualità che ci deve fare tanto. Per noi è un leader e deve continuare cosi”.

JUVE STABIA-TARANTO 3-2
SERIE C GIRONE C, 
JUVE STABIA : Sarri; Donati, Tonucci, Caldore, Rizzo; Davì, Scaccabarozzi; Panico (61’ Berardocco), Stoppa (87’ Altobelli), Bentivegna (76’ Lipari); Eusepi (87’ Della Pietra). A disp.: Russo, Pozzer, Todisco, Guarracino, Cinaglia, Evacuo All.: Niccolai
TARANTO : Chiorra; Riccardi, Zullo (53’ Santarpia), Benassai, De Maria; Labriola (53’ Versienti), Marsili, Civilleri (93’ Bellocq); Pacilli (70’ Mastromonaco), Italeng (70’ Ghisleni), Giovinco. A disp.: Antonino, Zecchino, Cannavaro. All.: Laterza
Arbitro: Davide Moriconi di Roma


Condividi

Pierpaolo Piangiolino

Avvocato e grafologo giudiziario iscritto all'albo dei CTU e periti del Tribunale di Taranto. Calligrafo e Tecnico di Biologia Marina specializzato presso l’Università di Bari. Romanziere, vignettista e cruciverbista

Lascia un commento