Donne e lavoro: giovedì 2 dicembre, a Massafra, un incontro pubblico

Condividi

Il lavoro come strumento di autodeterminazione delle donne. Sarà questo il tema centrale affrontato nell’incontro pubblico, promosso dal Centro Antiviolenza Rompiamo il Silenzio in collaborazione con l’Ambito Territoriale di Massafra, “Donne e lavoro: aziende in rete contro la violenza”, che si svolgerà giovedì 2 dicembre, alle ore 18.00, presso il Palazzo della Cultura di Massafra.

Il problema del rapporto tra donne e lavoro accende da decenni il dibattito pubblico: un dibattito ancora più attuale se le donne in questione sono vittime di violenza. Come sottolinea lo stesso Ministero dell’economia e delle finanze “nell’impegno contro la violenza sulle donne riveste un ruolo di primo piano l’investimento sul lavoro e sulla valorizzazione dell’esperienza femminile”. È anche attraverso il lavoro, infatti, che le donne vittime di violenza riprendono consapevolezza delle proprie capacità, ricostruiscono un sé frantumato da un rapporto maltrattante, si riappropriano della propria indipendenza economica, e di conseguenza, della libertà. La realtà dei fatti dimostra, purtroppo, ad oggi, un arretramento culturale che scommette su società fortemente discriminatoria e su una visione subalterna della donna. Tuttora, infatti, sono del tutto assenti, schemi nuovi di contrattazione legati al welfare e alla conciliazione, che puntino su politiche davvero di genere, che non favoriscano l’uno o l’altro sesso, ma che consegnino a uomini e donne reali possibilità di scelta e carriera rispetto al lavoro e complementarietà, ad esempio, all’interno della famiglia. Ma non solo. Ad oggi, assistiamo, ancora a una sostanziale differenza anche nei salari tra uomini e donne, una differenza appianabile solo attuando, dentro e fuori le aziende, una vera e propria rivoluzione culturale.

L’incontro pubblico “Donne e Lavoro” sarà, quindi, l’occasione per approfondire queste tematiche, ma anche per offrire le esperienze positive che il Centro Antiviolenza Rompiamo il Silenzio, coadiuvato dalla Coop. Eurekaa, ha sperimento, in tutti questi anni di lavoro, nell’attivazione di percorsi di inserimento lavorativo di donne vittime di violenza e nella costruzione di una rete tra le aziende, che hanno preso l’impegno formale e sostanziale di essere “dalla parte delle donne”.

Durante l’iniziativa, dopo i saluti istituzionale dell’Assessora alle Politiche Sociali di Massafra, Maria Rosaria Guglielmi, interverranno Annarita Annicchiarico, presidente della Cooperativa Soc. Eureka, Fernando De Florio, componente del direttivo provinciale Cia Area Due Mari, Davide Pagliara, Presidente delegazione di Massafra Confindustria Taranto e Rossana Perazzo, psicologa del Centro Antiviolenza Rompiamo il Silenzio.

L’appuntamento è per giovedì 2 dicembre, ore 18.00, presso il Palazzo della Cultura di Massafra. Ingresso libero con green pass.


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento