Leonardo, Cassese: “Importante presa di posizione in Parlamento per evitare monocommittenza”

Condividi

“Ritengo estremamente positivo che la Commissione Difesa alla Camera, nel licenziare lo schema di decreto ministeriale che prevede la partecipazione italiana all’iniziativa trilaterale denominata Tempest, abbia accolto all’unanimità una importante osservazione che richiama il Governo all’impegno di superare la monocommittenza, la criticità principale che grava sul sito Leonardo di Grottaglie. Ringrazio il collega Giovanni Luca Aresta, relatore del provvedimento, per aver posto all’attenzione questo problema che permane da troppo tempo e che espone i lavoratori dello stabilimento grottagliese a legittime preoccupazioni.” Così Gianpaolo Cassese (M5S) commenta il voto unanime con cui ieri la IV Commissione ha dato l’assenso allo schema del decreto sul progetto Tempest.
“Il progetto, incentrato sullo sviluppo e l’entrata in servizio dei primi esemplari di un sistema di aerei da combattimento di sesta generazione, consentirà di valorizzare l’industria nazionale, garantendo l’accrescimento del know-how nel settore delle tecnologie abilitanti ai velivoli di sesta generazione. Il programma, che si protrarrà fino al 2050 – prosegue Cassese – prevede il coinvolgimento delle grandi imprese per la difesa e l’aerospazio ubicate nel territorio nazionale. È dunque importante che, in sede di sua approvazione, sia stato posto il tema di rivedere il regime della monocommittenza, soprattutto laddove siano disponibili competenze e le richiamate situazioni possano avere riflessi negativi per la sussistenza di forti criticità sul piano socio-economico ed occupazionale. Faremo tutto il possibile affinché la dirigenza di Leonardo assuma questa raccomandazione aprendo lo stabilimento di Grottaglie a nuove opportunità produttive.” conclude.
On . Gianpaolo Cassese (M5S)

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento