Legge Bilancio, Cassese (M5S): 5 milioni per la ceramica artistica tradizionale

Condividi

Roma – “Esprimo grande soddisfazione per lo stanziamento in Legge di Bilancio di 5 milioni di euro per il 2022 a sostegno del comparto della ceramica artistica e tradizionale, di cui beneficeranno i territori di forte tradizione in questo campo, tra cui Grottaglie, Laterza e Cutrofiano. La misura è frutto del lungo lavoro dell’ Intergruppo parlamentare che mi onoro di presiedere e che è stato possibile realizzare grazie allo scambio sinergico con il senatore Gabriele Lanzi, primo firmatario dell’emendamento riformulato.”

Così il deputato Gianpaolo Cassese (M5S) dopo la votazione appena avvenuta a Montecitorio con cui è stata approvata la Legge di Bilancio.

“Le risorse andranno a rifinanziare la legge 188/90 che regolamenta il settore e saranno finalizzate alla elaborazione e alla realizzazione di specifici progetti per valorizzarlo e rilanciarlo in uno dei momenti di sua massima difficoltà” prosegue il parlamentare.

“Questo comparto infatti, già estremamente fragile perché penalizzato dalle regole del mercato, a causa del protrarsi della emergenza pandemica oggi corre il rischio di scomparire insieme a quel patrimonio prezioso di arte e sapienza, tramandata da secoli per mano dei grandi maestri ceramisti, di cui il nostro Paese può vantarsi agli occhi del mondo. Ogni iniziativa di sostegno diviene dunque di fondamentale importanza” insiste Cassese.

“Con la misura introdotta siamo riusciti a rimediare alla mancata emanazione del decreto attuativo, che ha reso di fatto inutilizzabili le risorse precedentemente stanziate. Mi auguro quindi che quanto accaduto nei mesi scorsi non si ripeta e che si possa procedere celermente a rendere concreta la nuova norma, anche alla luce del fatto che il Consiglio Nazionale Ceramico (CNC) è tornato finalmente operativo” ancora Cassese, che chiarisce: “Il CNC, organismo del Ministero dello sviluppo economico, si è infatti ricostituito lo scorso ottobre anche grazie al nostro impegno ed alle mie ripetute sollecitazioni ed avrà il compito di valutare i progetti che verranno finanziati, inoltre potrà rappresentare più in generale una sponda utile per facilitare le iniziative che come intergruppo metteremo in campo a sostegno del mondo della ceramica. Un mondo che merita la massima attenzione” conclude.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento