Il Trio Polacco Kulig – Zimca – Ochwat per ArmoniE di Natale IX Ed per il IV anno nei Quartieri a Taranto

Condividi

Associazione ArmoniE torna a Tarantocon il secondo e ultimo appuntamento di ArmoniE di Natale IX edizione per il IV anno nei Quartieri, rassegna organizzata e promossa da Associazione ArmoniE, Associazione Marco Motolese, Club per l’Unesco Taranto, in stretta collaborazione con l’Ordine dei Frati Minimi di Taranto e il Patrocinio della Regione Puglia, concesso dal Presidente con disposizione SP6/000234.
Martedì 4 gennaio 2022, alle ore 19 presso la stupenda chiesa di San Francesco di Paola, nel cuore di Taranto, con ingresso via Regina Elena, saranno protagonisti dell’evento  i musicisti polacchi Magdalena KULIG – mezzosoprano, Maciej ZIMKA – fisarmonica, Wiesław OCHWAT – fisarmonica con un “CONCERTO BAROCCO” che ripercorrerà le superlative musiche di Bach, Haendel, Telemann arricchite dalle tradizionali carole polacche…un tocco internazionale ed esclusivo al nostro Natale!

Il programma comincerà con 2 brani tratti dall’Oratorio di Natale, una delle più famose e più eseguite composizioni sacre di Johann Sebastian Bach: un ciclo di sei cantate per il periodo natalizio del 1734/1735, per gli allora tre giorni di festa di Natale (25, 26 e 27 dicembre), il giorno di Capodanno, la domenica dopo Capodanno e l’Epifania. “Preparati, Sion, con tenerezza” è l’aria in cui la città di Betlemme si prepara ad accogliere “ l’Essere più bello e più caro”; la seconda aria è una bellissima ninna nanna di Maria al Bimbo che “di qua innanzi veglierà su tutti”.

Si prosegue con Georg Philippe Telemann e la sua Cantata per un Canarino TWV 20:37, una sorta di parodia di un lamento funebre affidato al soprano sulla scomparsa improvvisa del caro uccellino divorato da un gatto: agli accenti lirici di desolata mestizia del proprietario si alternano ad un’aria nella quale viene rimproverato il gatto per avere ucciso l’animale edotto nell’arte del cantare.

Si ritorna a Bach con il Concerto Brandeburghese Nr. 3 BWV 1048 (nella versione per 2 fisarmoniche) in cui il compositore ha coniugato la lezione assimilata dai modelli italiani (Vivaldi, Corelli, Albinoni e Alessandro Marcello) col contrappunto rigoroso e con alcune strutture della musica vocale, imprimendo una sigla personalissima a questo genere d’avanguardia nel panorama musicale dell’epoca. La forma utilizzata è quella del concerto di gruppo, nel quale non emergono protagonismi di singoli attori, diviso nei tempi Allegro – Adagio e Allegro.

Di Georg Friderich Haendel, compositore barocco tedesco che dopo aver compiuto gli studi in Germania e Italia, si trasferì stabilmente a Londra, sotto tre sovrani, dove conoscerà la vera gloria, divenendo di fatto il musicista della famiglia reale inglese, verranno eseguite 3 arie tratte dalle opere “Tolomeo” e “Rinaldo”, eseguite nella prassi dell’epoca da cantanti castrati ma nel concerto in programma dal Mezzosoprano Magdalena Kulig.

A concludere il concerto, con un tocco internazionale ed esclusivo, saranno le Kolędy – le canzoni natalizie polacche: la tradizione di cantarle insieme (in famiglia o in chiesa) è presente in Polonia da moltissimo tempo (la prima kolęda risale al 1424, con il massimo di popolarità del genere raggiunto tra il XVII e il XVIII secolo) ed è tuttora molto radicata.

I brani sono naturalmente arrangiati per due fisarmoniche e cantate dalla splendida voce di Magdalena Kulig.

Prenotazione al 328.8365625. Obbligo di super Green Pass e mascherina FFP2.

 

 

 

 

ArmoniE di Natale sarà presente anche a Conversano il 5 gennaio 2022 – ore 18 presso la splendida Pinacoteca Civica “Paolo Finoglio” (Sala della Guerra): il secondo appuntamento del Concerto Barocco con il Trio Polacco Kulig, Zimka, Ochwat – mezzosoprano e 2 fisarmoniche  è sostenuto e patrocinato dal Comune di Conversano nell’ambito della programmazione “BORGO DI NATALE“, patrocinato dalla Regione Puglia con disposizione del Presidente SP6/000234.

Magdalena KULIG – mezzosoprano
Ha completato i suoi studi vocali e quelli di Storia della Musica presso l’Accademia Musicale di Wroclaw (Polonia). Si è perfezionata in canto con Gloria Banditelli a Vicenza (Italia) e con da Ingrid Kremling, Della Jones e Cheryl Studer. È stata allieva della Dartington International School (UK) e del Richard Strauss Institute di Garmisch-Partenkirchen ed è vincitrice di concorsi internazionali di canto.
Cantante lirica e concertistica internazionale ha cantato al Festiwal Wratislavia Cantans, all’Oper im Berg Festival di Salisburgo, al Kammeroper Schloss Rheinsberg e allo Schleswig-Holstein Music Festival. La sua passione per diversi progetti di musica da camera l’ha portata ad esibirsi con il quartetto di sassofoni dei Berliner Philharmoniker “Clair obscur” e in molti paesi in Europa, Sud America e Asia. Ha lavorato con noti direttori come Christoph Eschenbach, Christopher Hogwood e Wojciech Rodek.
Maciej ZIMKA – fisarmonica
Si è laureato presso l’Accademia di musica di Cracovia (Polonia) nella classe di fisarmonica del professor Janusz Pater, ha conseguito anche un dottorato di ricerca dell’Accademia. È vincitore di numerosi concorsi strumentali, sia polacchi che internazionali. Tra gli altri ha vinto il 1° premio al I Concorso Internazionale di Fisarmonica di Vilnius o il 1° Premio al 47° Festival Internazionale della Fisarmonica di Klingenthal (categoria musica da camera).
È un musicista attivo che esegue musica classica e moderna. Si è esibito in numerosi festival, tra cui “Sound 12” a Newcastle upon Tyne (Inghilterra), “Les Cles du Classique (Francia/Spagna)”, “Concerts at Lempertz” (Belgio), “Ibla Music Festival (Italia),”. Condividi.Musica.Leipizg.” (Germania), “Prikarpacka Vesna” (Ucraina), “Audio Art Festival”, “MOZG Festival”, “Euro Chamber Music Festival”, “Wawel at Dusk Festival” (Polonia). Maciej Zimka è stato anche in tournée negli Stati Uniti e in Israele. È anche un compositore attivo: compone per fisarmonica, altri strumenti e formazioni cameristiche. Ha vinto il Grand Prix al VII Concorso Internazionale di Composizione a Sanok (Polonia).
Wiesław OCHWAT – fisarmonica
Strumentista attivo in molti ambiti della vita culturale: musicista, co-organizzazione di eventi artistici, opera in ambito didattico e scientifico. Nel 2014 si è laureato con lode presso l’Accademia di musica Krzysztof Penderecki di Cracovia nella classe di fisarmonica del professor Janusz Pater e nel 2018 ha conseguito un dottorato di ricerca dell’Accademia sotto la supervisione del professor Paweł Paluch. Attualmente è assistente presso il dipartimento fiati e fisarmonica dell’Accademia di musica Krzysztof Penderecki.
Obiettivo principale del fisarmonicista è l’esecuzione e la promozione della musica contemporanea. Ha dozzine di prime di opere di nuova creazione, sia da solista che da camera, che sono state spesso create su sua iniziativa. Wiesław Ochwat è vincitore di numerosi concorsi strumentali, sia polacchi che internazionali. Svolge un’ampia attività concertistica durante numerosi festival sia nel paese che all’estero. Oltre alla musica contemporanea, gli interessi dello strumentista includono musica classica, improvvisata e di intrattenimento.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento