COMUNALI, Stellato: “A Taranto, “operazione Draghi”. Primarie aperte, ma senza chi le ha negate”

Condividi

“Quanto accade a livello nazionale con il Governo Draghi è replicabile a Taranto, è il momento della responsabilità.
Condivido i punti cardine che il partito di Conte ha indicato per le future alleanze e l’atteggiamento responsabile verso il Paese di alcuni partiti di centro e di centrodestra, in questo momento così difficile”.
Lo dichiara Massimiliano Stellato, consigliere regionale.
“La mole di lavoro sviluppata a Roma per Taranto, e non solo, dai partiti che sostengono il Governo Draghi facilita l’interlocuzione della coalizione “Patto per Taranto” con i loro dirigenti politici – prosegue Stellato.
Chiederò agli amici della nostra coalizione, civica e moderata, ed agli altri partiti e movimenti che con noi intendono condividere una nuova visione di città, di aprire le primarie anche agli altri partiti che sostengono il governo Draghi escludendo, ovviamente, quelli che a Taranto hanno negato tale, popolare, istituto di democrazia.
Sono convinto – conclude Stellato – che un simile accordo per il capoluogo jonico potrà diventare laboratorio politico da esportare su tutto il territorio nazionale”.

Massimiliano Stellato
Consigliere regionale


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento