Custodiamo le imprese. Borraccino: “Nuovi fondi alle attività economiche pugliesi. Scadenza 28 febbraio”

Condividi

C’è tempo fino al 28 febbraio 2022 per beneficiare dei nuovi ristori della Regione per le micro, piccole, medie imprese pugliesi. Una ulteriore dotazione di € 15,482 milioni consentirà infatti a tante attività, chiuse per decreto nel corso del 2021, di beneficiare di una sovvenzione diretta per compensare l’inattività causata dall’emergenza sanitaria.
Questo provvedimento si aggiunge alle precedenti misure messe in campo dal Governo regionale sin dall’inizio della pandemia, grazie all’impegno del Presidente Emiliano, dell’Assessore Delli Noci, e della Giunta tutta, e prevede ristori a tutte le categorie di commercio al dettaglio e dei servizi compresi bar e ristoranti (codici Ateco 56.30.00 e 56.10.11).
Centri di estetica, parrucchieri, commercianti e ambulanti, attività sportive e di divertimento, varie tipologie di servizi tra cui asili nido e assistenza per disabili potranno chiedere i ristori previsti da questo Avviso che possono arrivare fino ai 25mila euro. E’ necessario essere titolari di imprese micro, piccole o medie con una sede operativa in Puglia e non aver beneficiato di ulteriori aiuti specifici da parte della Regione Puglia tra i quali quelli previsti da Microprestito (edizioni 2020 e 2021) e Titolo II Circolante (Capo 3 e Capo 6) dalle misure Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0 e Custodiamo la Cultura in Puglia 2.0.
L’impresa deve aver conseguito, nel periodo 1° luglio 2020-30 giugno 2021, un fatturato che non sia superiore al 70% di quello conseguito nel periodo 1° luglio 2019-30 giugno 2020, cioè deve essere documentato un decremento almeno pari al 30%.
Le domande possono essere presentate accedendo al portale custodiamoleimprese.regione.puglia.it da ieri, 13.1.2022, data di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, e fino alle ore 16.00 del 28.2.2022.
Il mio invito è a cogliere questa ottima opportunità che sfrutta questi ultimi aiuti concessi dall’Unione Europea (Temporary Framework) per l’emergenza sanitaria da Covid 19.
Mino Borraccino
Consigliere del Presidente della Regione Puglia
Per l’attuazione del Piano Taranto

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento