Il PSI di Terra Jonica presenta “Solo” di Riccardo Nencini

Condividi

A Taranto con l’autore per l’evento il segretario nazionale e quello regionale del Partito Socialista Italiano

Copertina ”Solo”

Giacomo Matteotti è stato il primo vero antagonista di Mussolini e, dopo il suo assassinio ad opera di una squadra di fascisti il 10 giugno del 1924, è stato il fantasma che ha aleggiato sul Fascismo per tutta la durata della dittatura.
Il noto storico e scrittore Riccardo Nencini, con una prestigiosa carriera che, tra l’altro, l’ha visto parlamentare e viceministro del Governo Renzi e nel Governo Gentiloni, ha dedicato a Giacomo Matteotti “Solo”, il suo ultimo romanzo storico edito da Mondadori.
In “Solo” Riccardo Nencini ricostruisce in forma romanzesca, ma con la precisione dello studioso, la passione dell’uomo politico e la creatività dell’intellettuale e narratore, la vita di questo grande eroe italiano: le prime esperienze politiche, gli amori, le amicizie, la militanza comune con Mussolini nel Partito socialista, e i giorni drammatici della durissima opposizione al Fascismo nascente, opposizione che gli costò la vita.
Il risultato è un romanzo di ampio respiro, epico e struggente, che ci restituisce il ritratto emozionante e commosso di una stagione cruciale della nostra storia, e di un uomo coraggioso e solo, come tutti i grandi eroi.

La Federazione provinciale di Taranto del Partito Socialista Italiano organizza la presentazione di “Solo” che si terrà, alle ore 10 di sabato 15 gennaio, presso il Ristorante “Nautilus”, in viale Virgilio n.2 a Taranto, nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19.
L’assemblea, presieduta da Salvatore Mattia, Segretario Provinciale PSI, vedrà gli interventi di Riccardo Nencini, autore di “Solo”, Paolo Castronovi, Segretario Cittadino PSI, Riccardo Pagano, Presidente ANPI Taranto, Carlo Petrone, Avvocato e Storico, Lucia Traetta, Vicesindaco di Fragagnano, Giuseppe Albenzio, Componente Segreteria Provinciale PSI, Luigi Iorio, Coordinatore Segreteria Nazionale PSI, Claudio Cesaroni, Segretario Regionale PSI, e Enzo Maraio, Segretario Nazionale PSI.

Riccardo Nencini è nato a Barberino di Mugello nel 1959. È autore di diversi saggi e romanzi tra cui Il giallo e il rosa (Premio Selezione Bancarella Sport, Giunti, 1998), L’imperfetto assoluto (finalista al Premio Acqui Storia, Mauro Pagliai editore, 2009), Il fuoco dentro. Oriana e Firenze (Mauro Pagliai editore, 2016), Dopo l’apocalisse. Ipotesi per una rinascita (con Franco Cardini, La Vela, 2020).
Presidente della Commissione Istruzione e cultura del Senato, già Segretario del Partito Socialista italiano, Riccardo Nencini è Presidente del Consiglio Nazionale socialista. Sin dal suo primo incarico come deputato, nel 1992, è stato il primo parlamentare a rinunciare al doppio stipendio. Ha scritto saggi e romanzi storici. Appassionato di ciclismo, è nipote di Gastone Nencini. È stato vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ed è stato promotore dell’introduzione del reato di omicidio stradale. È sua la prima disciplina in Italia sulla regolamentazione delle lobby.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento