Dare voce alla Moneta. Come un pezzo di metallo può diventare testimone della storia

Condividi

Tornano da domani 26 gennaio alle ore 18:00 i “Mercoledì del MArTA”.

Le dirette sui canali Facebook e Youtube del Museo Archeologico Nazionale di Taranto riprendono nel segno di uno dei più importanti patrimoni culturali: quello numismatico.

Statere in argento riferibile alla zecca di Crotone e raffigurante il tripode apollineo. Taranto, tesoretto di Contrada Corti Vecchie, 1916. Sala IV, vetrina 45.

Dare voce alla moneta: come un pezzo di metallo può diventare testimone della storia” è infatti il leitmotiv che contraddistinguerà tutte le conferenze tematiche dei mercoledì, da domani fino e per tutti gli appuntamenti settimanali di febbraio, e i laboratori destinati agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e ai visitatori.

Si inizia domani con la relazione del dott. Giuseppe Sarcinelli, numismatico, responsabile tecnico del Laboratorio di Studio e della documentazione informatizzata delle evidenze numismatiche dell’Università del Salento, e coordinatore per l’Italia meridionale nell’ambito del “Flame Project” dell’Università di Princeton (U.S.A.) per lo studio dei rinvenimenti monetali bizantini nel Mediterraneo. Il relatore terrà una conferenza dal titolo “Visitare Tarentum a 20 sesterzi al giorno. Guida per una vacanza low cost nella città dei due mari sotto l’Impero”. Si farà un viaggio nella Taranto di piena età imperiale, tutto con venti sesterzi nella borsa.

La numismatica della Puglia pre-romana, attraverso lo studio delle leggendarie monete prodotte in area dauna, peuceta e messapica, sarà al centro dei laboratori per studenti che si svolgeranno venerdì 4 e sabato 5 febbraio 2022, a turni con capienza massima di 35 persone, dalle ore 10:30 alle ore 16:00. Per queste attività, le scuole debbono inviare al Museo la loro richiesta di adesione al programma tramite e-mail a info@shopmuseomarta.it

Sabato 5 febbraio i laboratori di numismatica, tenuti dagli esperti Alberto D’Andrea, Giuseppe Sarcinelli e Gianluca Vero, saranno destinati ai visitatori del MArTA, che con il biglietto di ingresso al Museo potranno partecipare anche ad una attività che aprirà nuove e interessanti letture sulla storia e gli scambi commerciali da e per la Puglia.

Per info e prenotazioni www.shopmuseomarta.it

E-mail info@shopmuseomarta.it


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento