Accade in PugliaPoliticaPRIMO PIANO

Cesaria (PCI Puglia): Noi siamo un’altra cosa e rivendichiamo di non aver appoggiato il presidente Emiliano

Condividi

“Esperienza, conoscenza del territorio, capacità di ascolto e coinvolgimento di tutte le componenti sociali, sindacali e politiche per realizzare il NOSTRO (?) programma di governo e perseguire il bene comune: sono queste le ragioni alla base del conferimento delle nuove deleghe.”

Queste le parole con cui il presidente della Regione Michele Emiliano ha presentato i 2 nuovi assessori alla Salute e al Turismo e la consigliera regionale delegata alle Politiche Culturali, Patrimonio Materiale e Valorizzazione dei Borghi della Regione Puglia. Peccato però che la nomina ad assessore alla Salute sia stata conferita ad un certo Rocco Palese, assessore al Bilancio e alla Programmazione per la giunta guidata da Raffaele Fitto, presidente del gruppo consiliare del Popolo della Libertà, quando Vendola sconfisse Fitto,  avversario di Nichi Vendola alle elezioni successive, ex parlamentare di Forza Italia, Non solo… la consigliera delegata alle politiche culturali è del movimento 5 stelle che, meno di un anno e mezzo fa, appoggiava Antonella Laricchia come candidata avversaria di Emiliano. Quale sarebbe dunque il “NOSTRO PROGRAMMA DI GOVERNO”.Viene sempre più il sospetto che i programmi siano gli stessi e i cosiddetti centrodestra e centrosinistra si dividano solo sugli assetti di potere. Come è possibile affidare all’uomo forte, per anni, del centrodestra pugliese la più importante delega cioè quella  alla sanità?

Purtroppo ancora una volta il Presidente della Regione e il centrosinistra dimostrano la propria totale mancanza di coerenza e alterità al potere costituito.

P.S.: vi ricordate quando vi dicevano che bisognava votare Michele Emiliano per non far vincere la destra e Fitto?

Ecco i risultati.

 

Nicola Cesaria
 Segr. Reg.le PRC- SE Puglia

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento