Zangardi, consorzio operatori Gargano:“Buon lavoro assessore Lopane, la invitiamo nel Gargano che si aspetta molto da lei”

Condividi

RODI GARGANICO (Fg) – “Ci congratuliamo con Gianfranco Lopane e gli auguriamo buon lavoro. Ci aspettiamo molto dal nuovo assessore al Turismo della Regione Puglia e lo invitiamo sin d’ora a venirci a trovare, magari inaugurando l’inizio del suo mandato nel Gargano. Saremo felici di ospitarlo”. È Bruno Zangardi, presidente del Consorzio Gargano Ok (che unisce operatori turistici, produttori e aziende di servizi di tutta l’area garganica) a congratularsi con Gianfranco Lopane e a recapitargli pubblicamente l’invito a cominciare il suo mandato di assessore dall’area in cui, anche nel 2021, si è registrato il maggior numero di arrivi e presenze turistiche di tutta la Puglia.

“La designazione di una guida nuova per l’Assessorato regionale al Turismo è molto importante. Un settore così strategico non poteva restare senza un assessore che senta ogni giorno la responsabilità e l’onore di occuparsene a tempo pieno. In passato, anche recentemente, non sempre il Gargano è stato tenuto nella giusta considerazione. L’auspicio è che, nella fase storica più importante degli ultimi 30 anni, l’interlocuzione con i livelli istituzionali regionali possa portare la giusta e doverosa attenzione verso le questioni da cui dipendono sviluppo, occupazione e crescita del turismo”, ha aggiunto Zangardi.

Il Consorzio, che promuove il territorio e i propri servizi sul portale garganook.com, opera dal 2009. Nel 2023, compirà i suoi primi 15 anni di attività. Oltre che nel Gargano, è attivo in tutta la provincia di Foggia, con strutture ricettive, villaggi vacanze, produttori dell’agroalimentare, imprese di servizi. Una vera e propria rete fatta di collaborazione e sinergie che parte dalla promozione del territorio, non dall’interesse della singola impresa. “Si fa rete, perché questo significa amplificare la propria voce, risparmiare sulle forniture e i costi di gestione, scambiarsi servizi, mappare e cogliere le opportunità, offrire letteralmente mari e monti, accoglienza e qualità, una e più esperienze del territorio a 360 gradi sul binario natura-cultura e sapori”. “Stiamo capovolgendo la prospettiva: prima si pensava che solo dal mare si potessero portare turisti verso l’entroterra. Non è così, perché il vantaggio è biunivoco: entroterra e mare sono un tutt’uno; la Grotta di San Michele e le grotte marine sono differenti, ma ugualmente meravigliose e capaci di essere un attrattore ancora più potente se valorizzate in una o più offerte turistiche integrate”.

“Gli operatori turistici del Gargano saranno felici di collaborare col neo-assessore. Ci auguriamo di poterlo conoscere personalmente e di averlo quanto prima sul nostro territorio, così da renderlo partecipe del lavoro che stiamo facendo, e poter condividere idee e opinioni sulle esigenze e le istanze di questo vasto territorio, una delle aree più ampie e articolate della Puglia, con potenzialità di ulteriore sviluppo che attendono solo di essere liberate dalla risoluzione delle criticità più urgenti da affrontare”, ha concluso il presidente del Consorzio degli operatori turistici Gargano Ok.

Bruno Zangardi presidente Gargano ok

 


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento