Marangi (Noi ci Siamo): Riconvertiamo il personale del sito “Leonardo” di Grottaglie

Condividi

Le attività dello stabilimento Leonardo di Grottaglie devono essere diversificate coinvolgendo tutti gli attori industriali, istituzionali e sindacali, nonché utilizzando tutti gli strumenti possibili per formare il personale a nuove attività.

Lo afferma Maria Teresa Marangi, Assessore comunale allo Sviluppo Economico del Comune di Grottaglie.

L’accordo per la cassa integrazione raggiunto recentemente a favore dei dipendenti dello stabilimento Leonardo di Grottaglie è un risultato importante.

Ora bisogna guardare oltre perché, almeno al momento, non è possibile prevedere quando cesserà la congiuntura negativa del trasporto aereo generata dalla pandemia, un fenomeno che ha costretto tutte le aziende, tra queste Boeing, a rivedere i loro programmi.

Dobbiamo approfittare di questo momento per riuscire a prepararci a nuovi scenari: la decisione di Leonardo di coinvolgere lo stabilimento di Grottaglie nella produzione del drone militare europeo Euromale è sicuramente una buona notizia, soprattutto perchè va nella direzione della diversificazione della produzione.

È da valutare però il reale impatto che potrà avere sul sito di Grottaglie: mentre la commessa di Boeing comprende principalmente la produzione fisica di centinaia di grandi sezioni di fusoliera in composito, un grande lavoro di manifattura, il programma Euromale prevede, a fronte della produzione di poche decine di componenti di dimensioni ridotte, moltissima attività di servizi di programmazione, di gestione e di analisi.

Per questo dobbiamo riconvertire il personale alle nuove esigenze del programma Euromale, in modo che, quando questo entrerà nella fase operativa, il maggior numero di attività possa essere realizzato sul sito di Grottaglie che, tra l’altro, diventerebbe così più “attrattivo” anche per altri programmi aerospaziali.

Per la formazione e la riconversione del personale esistono diversi programmi e misure, tra cui il “Fondo Nuove Competenze”, un fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo, istituito due anni addietro, in piena pandemia, presso l’Anpal (Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro) per permettere alle imprese, a costo zero, di adeguare e sviluppare le competenze dei lavoratori, Fondo che recentemente è stato rifinanziato per il 2022 per i progetti già presentati e per l’emanazione di nuovi bandi.

Anche di questa opportunità si è discusso in una riunione del gruppo di lavoro di “Noi ci Siamo” al quale, tra gli altri, hanno partecipato l’Assessore Maria Teresa Marangi e il Consigliere Massimo Zimbaro, un incontro nel quale è stato deciso di attivare una interlocuzione con Sebastiano Leo, Assessore regionale alla Formazione professionale, per individuare le opportunità a favore del personale di Leonardo, un percorso condiviso con il Sindaco Ciro d’Alò che saprà sensibilizzare il Presidente Michele Emiliano.

Dobbiamo far fronte comune e accompagnare il management di Leonardo in questo percorso che avrà positive ricadute su tutta la nostra comunità.

 

Maria Teresa Marangi
Assessore allo Sviluppo Economico
Comune di Grottaglie

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento