Teatro Koreja: prima regionale per Boccascena. César Brie sul palcoscenico con Antonio Attisani: un progetto dedicato al maestro argentino

Condividi

Un progetto dedicato al maestro argentino con due spettacoli. Incontri con il pubblico e incontri in Università e Accademia per gli studenti: 12-13 febbraio 2022

TARANTO – Come sempre Koreja si propone come motore di politiche di sviluppo del territorio a base culturale. Ed è per questo che, nella programmazione di strade maestre ospita un progetto dedicato al Maestro Cesar Brie attore, regista e drammaturgo argentino. Un progetto che lo vede sul palcoscenico nel doppio ruolo di attore accanto ad uno dei più importanti nomi del teatro contemporaneo e di regista della nuova produzione internazionale di Koreja.

 

Sabato 12 febbraio alle ore 20.45 e Domenica 13 febbraio alle ore 18.30  Koreja ospita un imperdibile appuntamento: sul palcoscenico, accanto a César Brie, Antonio Attisani, docente e autore di testi teatrali conosciuti in tutto il mondo con la prima regionale di Boccascena ovvero le conseguenze dell’amor teatrale.

Fra utopia, favola e Storia, fra Beckett e Collodi, lo spettacolo è un gioco di riflessioni e provocazioni sulla necessità del teatro; un “gioco teatrale” in cui emerge spesso il rischio di veder ingoiate le proprie vite in una storia collettiva.

Due uomini di teatro si incontrano per caso, dopo tanto tempo, su un palcoscenico che potrebbe essere l’anticamera dell’aldilà. Non se ne rendono conto, ma una figura, forse un regista, forse un custode o il loro erede, li guida in un flusso di memoria in cui riversano la scarsa sincerità di cui sono capaci, scoprendo di essere stati legati l’un l’altro per tutto il corso della vita.

La loro è stata un’amicizia ruvida, senza compiacimenti né complicità, entrambi seguendo su diverse mappe, le tracce di un teatro necessario a se stessi e agli altri.

In questo ritrovarsi ironico e disincantato, l’enigmatico Servo di scena suggerisce e suona i temi privati e universali che hanno interpretato, chissà se bene o male, nel corso della loro vita. I racconti dei due diventano un viaggio che li porta a fare i conti con se stessi, con le differenze tra loro, con visioni e vicende dell’eterno passato. Un viaggio che attraversa opere, scuole, maestri, colleghi, amori, colpe, malattie. Memorie, ferite.

L’esercizio della sincerità è la loro ultima recita costellata di incidenti, una musica incostante nella quale affiorano le conseguenze dell’amore travolgente per un teatro popolato da mille personaggi e specialmente in quest’ultimo passaggio, dal Gatto e la Volpe, l’anziana coppia che vorrebbe giustiziare simbolicamente quel Pinocchio che è diventato un bravo bambino, il vero vincitore della realtà storica.

La scombinata narrazione procede per salti e cadute, da un’allegra insofferenza iniziale all’ultima uscita di scena, uno sconsolato matrimonio.

 

Al termine della replica di sabato 12 febbraio, Cesar Brie e Antonio Attisani incontreranno gli spettatori presenti. Un percorso di educazione alla visione, per avvicinare il pubblico al mondo del teatro e alla visione critica dello spettacolo. L’incontro è realizzato in collaborazione con l’ass. Palchetti Laterali.

 

Venerdì 18 e sabato 19 febbraio ore 20.45, invece, sarà in scena La Riparazione, la nuova produzione internazionale di Koreja con la regia di César Brie, prodotta all’ interno del progetto “AIDA – Adriatic Identity through Development of Arts” – Interreg IPA CBC Italy-Albania-Montenegro.

 

Grazie alla collaborazione che lega Koreja all’Università del Salento e all’Accademia di Belle Arti di Lecce, venerdì 11 febbraio, Cesar Brie incontrerà gli studenti del CdL DAMS e i laureandi dell’Accademia, un’occasione preziosa per esplorare i grandi temi alla base della poetica e dello stare in scena del maestro argentino, che da sempre ha a cuore la formazione dell’attore-poeta.

 

 

 

BOCCASCENA ovvero le conseguenze dell’amor teatrale

di César Brie, Antonio Attisani

con Antonio Attisani, Giulia Bertasi, César Brie

 

Strade Maestre XXV edizione è un progetto di Koreja realizzato con il sostegno di Ministero della Cultura, Unione Europea, Regione Puglia Assessorato Cultura, Tutela e sviluppo delle Imprese Culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa Turistica; PACT – Polo Arti, Cultura Turismo della Regione Puglia; PiiiL Cultura; Comune di Lecce; Teatro Pubblico Pugliese – Custodiamo la Cultura In Puglia. Partner Adisu Puglia.

 

 

Ingresso singolo spettacolo

Intero €15

Ridotto Under 30-Over 60 €10

Ridotto Under 16 €6

Ridotto Studenti Università degli Studi di Lecce,

Accademia Belle Arti, Conservatorio Tito Schipa €4

 

Online su Vivaticket.it

Intero €11

Ridotto Under 30-Over 60 €7

vivaticket.com/it/biglietto/boccascena-ovvero-le-conseguenze-dell-amor-teatrale/172599

 

A TEATRO è obbligatoria la mascherina FFP2 e il GREEN PASS RAFFORZATO

Info Teatro Koreja: 0832.242000


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento