CALCIO SERIE C: sconfitta pesante e senza giustificazioni per il Taranto ad Andria

Condividi

Una Fidelis Andriache non vinceva da novembre affonda il Taranto reduce da quattro pareggi e due sconfitte in questo 2022. I rossoblu affondano pesantemente e certificano la loro crisi. C’è poco da dire. Tre a zero e ora il Foggia.

PROMO TEMPO

Al 7’ Andria con Bonavolontà che manda alto.

Al 8′ i biancazzurri in vantaggio con Bubas che su cross alla sinistra di Casoli e al volo segna.

Al 10′  Versienti, che ci prova dalla destra, palla fuori.

Al 17’ Andria sempre con Bonavolontà  di poco sul fondo.

Al 20’ Taranto pericoloso con Marsili che calcia in diagonale mandando fuori.

Al 26’ tentativo debole di Pacilli

Al 29’ Ferrara esce a causa di un infortunio, al suo posto De Maria.

Al 33’ Andria punizione dalla fascia destra che termina fuori.

Al 36’ Taranto con Di Gennaro, che calcia dal limite e colpisce la traversa.

Al 38′ Santarpia impegna il portiere andriese.

Al 44’ ancora Di Gennaro di testa fuori.

SECONDO TEMPO –

l’Andria subito in rete con Gaeta

All’11’ i biancazzurri pericolosi con Alcibiade di testa.

Al 15’ Civilleri sfiora la rete in acrobazia.

Al 37’ tris con Monterisi che ribadisce in rete un palo colpito da Nunzella su punizione.

Nel finale  Taranto in dieci per l’espulsione di Santarpia.

Il Taranto non c’è più. E’ una squadra che si affida alle giocate dei singoli.  E nonostante i gol cala e peggiora,  incapace di reagire, senza idee. Bruttissimo stop per la squadra di Laterza, che subisce la seconda sconfitta consecutiva. I rossoblu sono fermi a 34 punti con un vantaggio playout di appena due punti. Non ci sono giustificazioni di sorta oggi. Così non va. Il Taranto conferma la propria crisi nera  rischiando di compromettere la stagione.

FIDELIS ANDRIA: 12 Saracco; 16 Ciotti, 23 Riggio, 90 Alcibiade, 21 Nunzella [vk] (40’st 11 Messina); 28 Risolo, 30 Bonavolontà (40’st 10 Urso); 24 Gaeta (21’st 15 Monterisi), 19 Bubas (40’st 36 Calamita), 20 Casoli [k]; 9 Di Piazza (32’st 3 Carullo). A disposizione: 1 Vandelli, 99 Donini, 14 De Marino, 45 Ortisi, 98 Bortoletti. Allenatore: Vito Di Bari
TARANTO : 22 Chiorra; 27 Versienti, 6 Riccardi, 23 Benassai, 3 Ferrara [vk] (29’st 97 De Maria); 4 Marsili [k], 21 Di Gennaro, 20 Labriola (13’st 28 Civilleri); 15 Pacilli (13’st 18 Turi), Santarpia, 32 Giovinco. A disposizione: 1 Loliva, 12 Antonino, 2 Tomassini, 5 Zullo, 17 Granata, 72 Mastromonaco, 88 Cannavaro. Allenatore: Giuseppe Laterza
Arbitro: Marco Acanfora della sezione di Castellammare di Stabia


Condividi

Pierpaolo Piangiolino

Avvocato e grafologo giudiziario iscritto all'albo dei CTU e periti del Tribunale di Taranto. Calligrafo e Tecnico di Biologia Marina specializzato presso l’Università di Bari. Romanziere, vignettista e cruciverbista

Lascia un commento