Con il “Green Passage” più cura al verde pubblico e rivalorizzazione delle aree degradate

Condividi

Il Consiglio di amministrazione di Kyma Servizi alla presenza dell’avvocato Antonio Pulice in rappresentanza dello studio legale Garofalo di Bari, ha sottoscritto, con le organizzazioni sindacali di categoria e le rsa, l’accordo aziendale propedeutico alla pubblicazione del bando del progetto denominato “Green Passage”.  L’intesa sottoscritta dal presidente avv. Francesco D’Errico, dalla vicepresidente avv. Anna Maria Franchini e dal consigliere geom. Claudio Stola, porta la firma dei segretari generali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Paola Fresi, Luigi Spinzi, Carmelo Sasso e delle RSA Francesco Conte per la Cisl e Adolfo Fullone per la Uil.

Il cda di Kyma Servizi già nei giorni scorsi incontrando un gruppo di lavoratori aveva garantito tempi celeri per l’avvio del progetto che, di durata biennale, consentirà alla società partecipata del Comune di Taranto di  riassumere le 130 unità disoccupate da alcuni mesi a seguito della scadenza del progetto di bonifica leggera “Verde Amico”. Chiuso l’accordo sindacale e in ottemperanza a quanto previsto nello stesso, a breve l’azienda pubblicherà la procedura selettiva.

Finanziato dalla Regione Puglia per sei milioni di euro a valere sui fondi Fsc (sviluppo e coesione) “Green Passage” prevede la rivalorizzazione delle aree  verdi degradate esistenti sul territorio comunale oltre alla manutenzione e realizzazione di nuove aree a verde attrezzato e il recupero dei relitti stradali in area urbana.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento