Borraccino: rispetto per ciò che è accaduto oggi al Porto di Taranto

Condividi

Lavorare per vivere dignitosamente, non per morire!
Ancora un morto sul lavoro, l’ennesimo…
La vittima è un ex dipendente della societa’ TCT (Taranto Container Terminal), di 45 anni.
Il lavoratore, addetto alla movimentazione delle pale eoliche, secondo una prima ricostruzione, pare sia rimasto schiacciato nella parte pubblica del quarto sporgente, lato ponente: si sarebbe ribaltato il telaio di ferro che contiene le pale eoliche e il lavoratore è rimasto schiacciato.
Ogni commento è superfluo!
Insieme al Presidente della Regione Puglia Emiliano e all’ex sindaco di Taranto Melucci abbiamo deciso di rinviare l’iniziativa di oggi dell’inaugurazione al quartiere Tamburi.
Spero che almeno in questa giornata le polemiche e le strumentalizzazioni politiche possano lasciare il passo ad una seria riflessione sulle condizioni di sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro. Basta!!!
La campagna elettorale per Taranto, per ora si fermi, in ossequioso rispetto della vittima e dei suoi familiari ed amici.

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento