Perché demolire e ricostruire la scuola Sant’Elia? se lo chiede e lo chiede il Gruppo Pd al Sindaco D’Alò e al suo esecutivo

Condividi

Per il Gruppo consiliare Pd demolire la scuola Sant’Elia e ricostruirla sarebbe uno spreco di risorse, e nell’ interpellanza scrivono: 

Premesso che con delibera n. 13 del 26/01/2022 la Giunta comunale ha incaricato il Responsabile del Settore Lavori Pubblici di predisporre gli atti necessari a richiedere il finanziamento, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per la realizzazione della nuova scuola primaria SANT’ELIA mediante la demolizione delle strutture esistenti e la ricostruzione della scuola per un importo di 6.300.000 euro.

Considerato che non risulta che l’immobile scolastico versi in una situazione tale da giustificare un intervento di demolizione e ricostruzione, ciò confermato anche dal Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2022/2024 che prevede l’”Adeguamento della scuola SANT’ELIA di Via Don Minzoni” per un importo di 1.480.000 euro; in più ci sono  altre strutture scolastiche inutilizzate per le precarie condizioni strutturali che potrebbero essere recuperate mediante i previsti finanziamenti del PNRR come la ex Scuola Materna PELLARI in Via Oberdan e la ex sede dell’Istituto Professionale ARCHIMEDE in Via Don Luigi Sturzo.

Per quanto sopra esposto,  allo scopo di evitare un ingiustificato spreco di soldi pubblici e razionalizzare gli interventi previsti con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), quindi   Francesco Donatelli in qualità di Presidente del Gruppo consiliare del PD, ai sensi dell’Art. 30 del Regolamento del Consiglio comunale, rivolge la seguente INTERPELLANZA per sapere:

 Perché si è abbandonata la scelta prevista nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2022/2024 che prevede l’adeguamento della scuola SANT’ELIA? inoltre chiede sempre nell’interpellanza “Il motivo per cui non si utilizzino i fondi PNRR per recuperare la ex Scuola Materna PELLARI e la ex sede dell’Istituto Professionale ARCHIMEDE e restituirli all’uso della comunità grottagliese.”

 

Francesco Donatelli
Presidente del Gruppo consiliare del PD

 


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento