Il CUP si confronta con i candidati Sindaco di Taranto iniziando con Rinaldo Melucci

Condividi

Rinaldo Melucci: «insedierò una consulta permanente affinché la relazione con il mondo delle professioni continui a essere solida e foriera di risultati»

 

 

È iniziata ieri (21 aprile 2022) la serie di incontri dei candidati alla carica di Sindaco di Taranto con il CUP (Comitato Unitario Professioni) Taranto, organismo che di fatto rappresenta migliaia di professionisti iscritti a diciassette Ordini e Collegi professionali del territorio.

Gli incontri si tengono presso la sala “Monfredi” della Camera di Commercio di Taranto e vedono protagonisti i candidati a Sindaco di Taranto: il primo si è tenuto ieri – giovedì 21 aprile – con Rinaldo Melucci, il secondo è in programma giovedì 28 aprile con Walter Musillo; a seguire saranno organizzati, con un calendario in via di definizione, quelli con gli altri candidati.

Introducendo i lavori Giovanni Prudenzano, presidente del CUP Taranto, nonché presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, ha spiegato che «abbiamo scelto di organizzare questi incontri, riservati ai presidenti degli Ordini e dei Collegi professionali aderenti, dedicando ogni appuntamento a un singolo candidato, una formula che ci consente di sviluppare un confronto costruttivo e articolato e, inoltre, dà la possibilità ad ogni categoria professionale di poter rappresentare le proprie esigenze e le istanze».

Ha fatto gli “onori di casa” l’On. Avv. Gianfranco Chiarelli, Commissario straordinario della Camera di Commercio di Taranto, che al termine si è detto particolarmente soddisfatto dell’incontro: «tanti sono stati i temi affrontati, tutti riconducibili a un unico filo conduttore: servono sinergie nuove per dare alla nostra città il futuro che merita e consentirle di affrontare con successo le sfide dei prossimi anni. Gli strumenti per raggiungere l’obiettivo – ha poi detto il Commissario Chiarelli – saranno programmaticità e confronto costante a più livelli: elementi che non dovranno mai mancare, qualunque sia il risultato delle prossime elezioni amministrative».

Nel corso dell’incontro i rappresentanti degli Ordini e dei Collegi professionali del territorio hanno manifestato, qualunque sia il risultato delle urne, la disponibilità a incontrare il nuovo Sindaco di Taranto con spirito costruttivo e propositivo, nonché a coordinare eventuali incontri su specifiche tematiche tra gli assessori al ramo e gli ordini professionali interessati.

«Siamo certi che il nuovo Sindaco di Taranto Melucci – ha infatti detto il presidente Giovanni Prudenzano – non vorrà privarsi del contributo di idee ed esperienze di migliaia e migliaia di professionisti che, operando da anni e anni sul territorio, hanno una conoscenza approfondita delle sue problematiche e possono proporre soluzioni di cui beneficerebbero tutti i tarantini».

Un’offerta di collaborazione accolta da Rinaldo Melucci che, infatti, ha concluso affermando «sono assolutamente disponibile a rafforzare la macchina amministrativa, a renderla più inclusiva nei confronti delle professioni, anche per accompagnare con maggior efficienza quel processo di transizione e diversificazione che riguarderà la città nei prossimi dieci anni. Per questo ho preso l’impegno di insediare una consulta permanente affinché questa relazione continui a essere solida e foriera di risultati».


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento