“Grottaglie in fiore culli palomme 2022”

Condividi

Dal primo Maggio al 5 Giugno il centro storico di Grottaglie sarà protagonista del nuovo contest “Grottaglie in fiore culli palomme 2022”.

Il contest era già in cantiere da due anni, ma è stato posticipato per la pandemia. Fortemente voluto dalla vulcanica Lucy Carlucci ha l’intento di far conoscere ad adulti e bambini un meraviglioso centro storico che per troppi anni è stato abbandonato a sé stesso. Mentre continuano i lavori di rifacimento del manto stradale, con “Grottaglie Mia” hanno collaborato la scuola dell’infanzia La Sorte e la scuola Giovanni Paolo II dell’IC Don Bosco con le loro api ed il centro Epasss sede di Grottaglie con le tende. Tutta via D’Alessandro sarà colorata da bellissime tende. Al tutto si associerà dal primo maggio al 31 maggio lungo il percorso un contest fotografico.

Si partirà da via Madonna delle Grazie e si continuerà con la Chiancata di via D’Alessandro fino a percorrere tutta via D’Alessandro, vicolo San Nicola, via San Nicola e ‘nchioscia. Le autrici iniziali sono state Lucy Carlucci, zia Pina e Francesca con gli acchiappasogni e le altalene. Poi Anna ha ideato l’albero di pesco e Lucy le ghirlande. Ma solo grazie alla sinergia e alla collaborazione di tutti è stato possibile realizzare questo coloratissimo contest che se piacerà vedrà anche prorogate le date. Ricordiamo che grazie a “Grottaglie Mia” abbiamo visto la nostra Grottaglie in tv già ben quattro volte.

E “Grottaglie Mia” resta aperta alle idee e ai progetti di tutti. Un grande grazie quindi a zia Pina, a Francesca, a Lucy, a Marialuisa, ad Annamaria, a Lorenzo, ad Emidio, a Basilia, a Vita, ad Anna, a Grazia, a Pietro, a Vittoria, a Rosario, a Lucrezia, a Noemi e a nonna Cecilia.

Per partecipare al contest fotografico le foto vanno inviate alla pagina di “Grottaglie Mia” o in privato a Lucy Carlucci. Non mi resta che invitare turisti e grottagliesi a visitare il nostro centro storico per tante nuove emozioni!

Vi aspettiamo numerosi!
Carmen L’Assainato


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento