La Città di Grottaglie sigla “Il Patto locale per la lettura”

Condividi

La Città di Grottaglie aderisce al Patto per la Lettura, uno strumento di politiche di promozione del libro e della lettura proposto dal Cepell (Centro per il Libro e la Lettura, Istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo).

Sala lettura bimbi

In coerenza con le linee programmatiche dell’amministrazione D’Alò, afferma l’assessore alla Cultura prof. Antonio Vinci – ci apprestiamo a richiedere la qualifica di “Città che legge”, qualifica che promuove e valorizza quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione e valorizzazione della lettura e del libro.

Un percorso – continua l’assessore – che è cominciato qualche settimana fa con l’adozione della Carta dei servizi della Biblioteca. Un impegno preso con tutti i cittadini e le cittadine, attraverso il quale, la nostra biblioteca si propone come uno strumento per interpretare il presente ed i bisogni della cittadinanza che, continua oggi, con il “Patto per la lettura” della Città di Grottaglie. Un altro importante tassello che – in tempi brevi – ci farà ottenere, da parte del Centro per il libro e la lettura (Cepell), il riconoscimento della qualifica di Grottaglie “Città che legge”. Con il Patto locale per la lettura vogliamo creare una vera e propria rete territoriale che comprenda tutti i rappresentanti della filiera del libro: istituzioni ed enti pubblici, biblioteche, scuole, università, librerie, associazioni culturali, istituti culturali, strutture sanitarie, enti sociali”.

Così – conclude l’Assessore – anche nel nostro comune, potremo mettere in campo progettualità di promozione alla lettura, già note a livello nazionale, come il progetto “Nati per leggere”, il progetto “Xanadù – Comunità di lettori ostinati” e il “Premio Strega Ragazzi e Ragazze”, oltre a sperimentare nuove modalità di promozione della lettura sul territorio, e candidarci per ottenere finanziamenti utili per realizzare queste attività.

Per il Sindaco di Grottaglie, l’avv. Ciro D’Alò, “Il Patto per la lettura è un modo per riprendere attività e iniziative già sperimentate, ma anche per ideare percorsi e progetti innovativi con l’obiettivo di riconoscere nella lettura una risorsa su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta. Un modo per stabilire una stretta e proficua collaborazione tra i soggetti che abbiano tra gli obiettivi comuni quello di rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa e avvicinare alla lettura i tutti i cittadini, fin da piccoli”.

“Per l’amministrazione comunale, oggi, la nostra società offre ai bambini e ai ragazzi moltissimi stimoli culturali, ma per lo più di carattere multimediale e tecnologico. Occorre “rigenerare” la cultura dell’ascolto e della lettura affinché non si lasci completamente il posto a quella del web. In un mondo forse troppo veloce e frenetico, in controtendenza, riteniamo che la valorizzazione della lettura sia, oltre che una proposta culturale, anche un’occasione di crescita personale e sociale”.

In particolare i firmatari del Patto locale per la lettura:

– condividono e fanno propri la visione, i principi, gli obiettivi del patto e le azioni ad esso collegate contribuendo con le proprie idee, risorse, spazi e competenze secondo possibilità, in forma libera e responsabile;
– collaborano alla diffusione del patto e delle informazioni su programmi, progetti e obiettivi ad esso correlati, secondo linee guida comuni;
– promuovono azioni e iniziative proprie nel quadro generale dei progetti comunemente concordati;
– partecipano a percorsi formativi e di approfondimento sui temi della lettura;
– favoriscono un’azione coordinata e sistematica di moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza fra i lettori e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, traduce e legge libri, dando continuità e vigore alle iniziative di promozione alla lettura già collaudate, sviluppandone sempre di nuove e innovative e creando ambienti e luoghi favorevoli alla lettura.

L’adesione al Patto Locale per la Lettura potrà avvenire in qualsiasi momento, sottoscrivendo la Scheda di Adesione e inviandola all’indirizzo: cultura@comune.grottaglie.ta.it

Antonio Vinci
Assessore alla Cultura
Comune di Grottaglie

 

 

 

 

 

 

 


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento