Borraccino, dalla Regione 200 milioni di euro per prestazioni assistenziali ai più fragili

Condividi

Importante provvedimento approvato, lo scorso 27 aprile, in favore del welfare pugliese, grazie alla grande attenzione del Presidente Emiliano e della Giunta su questi temi. Integrato, infatti, con ulteriori 75 milioni di euro, il Fondo di remunerazione regionale, valevole per l’anno 2022, per l’acquisto di prestazioni assistenziali alle persone in condizioni di fragilità. Dalla dotazione finanziaria iniziale di circa 124milioni 612 mila euro, saranno, dunque, quasi 200 i milioni di euro a disposizione delle strutture pugliesi pubbliche e private accreditate per l’assistenza sociosanitaria residenziale e semiresidenziale alle persone non autosufficienti, alle persone con disabilità, garantendo così i Livelli Essenziali di Assistenza con trattamenti estensivi di cura e recupero funzionale, trattamenti di lungodegenza, recupero e mantenimento funzionale. L’importo complessivo spettante alle ASL della provincia di Taranto per l’acquisto di prestazione alle RSA e Centri diurni per soggetti non autosufficienti, persone con autismo e disabili, per l’anno 2022, è di circa 29 milioni e 420mila euro, grazie all’incremento di 10 milioni 780mila euro al fondo iniziale di 18milioni e 638mila euro. Una ridistribuzione dei fondi in base alla popolazione, essendo la provincia di Taranto la settima parte del totale della popolazione pugliese.

Mino Borraccino
Consigliere del Presidente della Regione Puglia
per l’attuazione del Piano Taranto

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento