“Progetto legalitaà” all’Istituto comprensivo Galileo Galilei di Taranto

Condividi

Una giornata importante per “l.C. Galileo Galilei” di Taranto che ha ospitato il “progetto legalità” messo in campo dal Ministero dell’Interno in collaborazione con il Ministero alla Pubblica Istruzione. Una mattinata in cui i giovani studenti delle classi terze della secondaria di primo grado hanno potuto apprendere moltissime informazioni sui diversi aspetti della legalità. Partendo dal rispetto delle regole stradali, i ragazzi hanno spaziato con numerose domande su tutti i campi legati alla sicurezza. Con la loro curiosità hanno parlato con  il tenente Vito De Cesare e con il brigadiere Domenico Sisto, del lavoro delle unità cinofile, di avvenimenti accaduti nel quartiere e in città, ma hanno anche rivolto domande argute sulla vita dell’uomo nelle forze armate.

“È molto importante che i nostri ragazzi, soprattutto di questo quartiere, si interfaccino con le forze dell’ordine che spesso, ai loro occhi, appaiono più dei guastafeste che dei tutori di sicurezza – ha dichiarato la Ds Antonietta Iossa -. Questi incontri servono a sciogliere tutte le riserve che loro hanno nei confronti dei Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza affinché la divisa non venga vista come nemica, ma al contrario come un’amica che punta alla salvaguardia e alla tutela di tutti nel rispetto delle regole”. e proprio le regole sono state uno degli argomenti clou della mattinata.

“Non sempre i ragazzi sono avvezzi al rispetto delle regole scolastiche, come a quelle civili – va avanti la dirigente -, soprattutto in contesti difficili, dove la legalità fa i conti con la sopravvivenza. È fondamentale la sinergia tra le varie istituzioni per permettere a questi ragazzi di comprendere l’importanza del rispetto per far di loro dei buoni ed onesti cittadini. noi ci impegniamo moltissimo, ma non è sempre facile. E’ un cammino tortuoso, ma non impossibile, in cui noi crediamo molto”.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento