Accade in PugliaCronacaPRIMO PIANOSportTaranto & Provincia

San Giorgio Jonico, al via Campionato regionale di Salto ad ostacoli di Puglie e Basilicata

Condividi

Oltre 200 i binomi attesi alle prove

È in questo primo week end di giugno che sui campi dell’AsD Horse Club Terra Jonica a San Giorgio Jonica (Ta) si disputano  i  Campionati regionali di Salto Ostacoli FISE di Puglia e Basilicata che nelle diverse categorie decreteranno i Campioni per il 2022. A detenere intanto il titolo di campione assoluto per il 2020 e il 2021 è Gianluca Caracciolo, istruttore e cavaliere di punta.

Saranno ben quattro le  giornate di gare, a partire da oggi giovedì 2 giugno e fin o a domenica 5 Giugno.

Si parte oggi  giovedì 2  con le categorie “alte” che apriranno i campionati  alle ore 16:00, complice il fantastico scenario naturale della cava tufacea che accoglie gli eleganti campi gara del Terra Jonica.

Oltre duecento i binomi attesi provenienti dalle più importanti scuderie pugliesi per disputare i Campionati con un ulteriore surplus di altri 50 binomi per le categorie aggiunte.

A presiedere la giuria sarà il giudice Filippo Scarpetta, insieme a lui Paolo Di Lorenzo, Lionello Leopardi, Lorella Cavallera, Flavia Fabi. Veterinaria ufficiale Maria Convertini,  Steward, Maria Angela Tundo,  Segreteria Valeria Martini.

Ad fare gli onori di casa sarà Fabio Podo,  coadiuvato dalla squadra  Fise Puglia e in particolare dal  presidente del Comitato Regionale Fise Puglia, Francesco Vergine. Ricordiamo infatti che il campionato regionale di salto ostacoli, come anche quello invernale della stessa specialità o di dressage, è tra le manifestazioni promosse direttamente dal  Comitato Regionale Fise.

Grande attesa quindi per il  Campionato Regionale  di S.O. che per la Fise Puglia rappresenta uno degli obiettivi agonistici  per  gli istruttori e i propri allievi – banco di prova di un’intera stagione agonistica, che avviata con gli appuntamenti indoor si protrae in primavera ed estate.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento