Villa Castelli (Br), la serata in ricordo del compianto Presidente della Pro Loco Architetto Giuseppe Caliandro dello scorso 24 giugno

Condividi

L’evento organizzato dalla Pro Loco è stato patrocinato dal Comune di Villa Castelli e inserito nel cartellone degli eventi estivi “RestiaAmo a Villa Castelli”.

La serata è stata moderata da Carmela Biondi e ha visto numerosi interventi di soci, amici e persone legate al presidente che hanno voluto contribuire al suo ricordo.

I saluti iniziali del Sindaco di Villa Castelli Giovanni Barletta e dell’Assessore alla Cultura Francesco Nigro hanno dato il via all’evento, introdotto altresì dai saluti giunti da persone che non hanno potuto presenziare fisicamente ma che hanno voluto dare ugualmente il proprio apporto come il Professor Pietro Scialpi e il Dr. Benedetto Ligorio socio ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia.

La memoria di Giuseppe Caliandro è stata onorata con momenti musicali e poetici che hanno toccato il cuore della platea presente. Di rilevante coinvolgimento emotivo è stata l’esecuzione del brano al pianoforte che Gabriele Cavallo, nipote del presidente, ha voluto dedicare allo zio; l’esecuzione dell’Ave Maria cantata da Rosa Ciracì, accompagnata dalla chitarra di Mario Nannavecchia e dal pianoforte di Gabriele Cavallo, è stata apprezzata e ha commosso il pubblico. Preziosi anche gli interventi poetici di Mario Nannavecchia e le testimonianze della gente intervenuta.

Presente alla serata Cosimino Bellanova Presidente della Pro Loco San Michele Salentino e delegato e consigliere regionale per la VIII delegazione “Valle d’Itria”, di cui Villa Castelli fa parte. Cosimino Bellanova ha sottolineato, nel suo intervento, l’importanza dell’attività della Pro Loco per lo sviluppo del territorio e l’importanza della sinergia tra Associazione e Istituzioni portando i saluti del Presidente Unpli Puglia Rocco Lauciello.

Il Gruppo Folk “Li Castelli” ha allietato la sala con canti di musica popolare tanto cari a Giuseppe Caliandro, suggellando questo evento che sicuramente rimarrà nei ricordi e nel cuore di molti.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento