Leporano, Tomai presidente del consiglio «Imparzialità, trasparenza ed efficienza”

Condividi

Mercoledì sera la prima seduta del consiglio comunale di Leporano

 Ieri sera, martedì  28 giugno, si è svolta la prima seduta del Consiglio comunale di Leporano. Si è scelto di farla in piazza Maria Immacolata, e non nella casa comunale come consuetudine, in segno di saluto, apertura e coinvolgimento della comunità locale.

Giovanna Tomai, presidente del consiglio comunale, eletta nella lista “Per Leporano” a supporto del sindaco Vincenzo Damiano, ha ringraziato tutti per la fiducia ricevuta. «E’ un impegno che mi gratifica – ha detto Tomai – e che assumo con grande onore. Ringrazio il sindaco, la giunta e tutti i consiglieri che mi hanno scelta. Ma ringrazio, con pari sincerità, anche chi non l’ha fatto per ovvi motivi di natura politica. Insieme rappresentiamo il nostro paese, insieme dobbiamo essere a servizio di Leporano e dei cittadini».

Tomai ha quindi dichiarato che eserciterà il ruolo di presidente dell’assemblea sarà in maniera imparziale per garantire equi diritti all’intero Consiglio comunale, nel rispetto del lavoro altrui e nella consapevolezza di poter ascoltare critiche costruttive. «Dobbiamo riuscire a forgiare il carattere del Consiglio sull’esempio dell’efficienza e della trasparenza perché senza questi valori la distanza fra la politica e la società civile potrebbe diventare profonda e quindi irrecuperabile» ha detto Tomai.

Il presidente ha poi auspicato un percorso di rinnovamento che sia in grado di riavvicinare le persone alle istituzioni per migliorare la qualità della vita dei cittadini di Leporano. «Sono certa che in un momento così difficile, per il nostro paese – conclude Tomai – saremo capaci di rappresentare al meglio i cittadini che ci hanno onorato con questo importante incarico. Come diceva Pertini, l’appello che faccio ai giovani è questo: cercare di essere onesti, prima di tutto, la politica deve essere fatta con le mani pulite».

Giovanna Tomai

 


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento