Parte la rassegna “L’Angolo della Conversazione”. Allo Yachting Club, va in scena “Medea”

Condividi

Domenica 3 luglio (ore 21) primo appuntamento dell’edizione speciale della rassegna “L’Angolo della Conversazione” dello Yachting Club, particolarmente arricchita per i 50 anni di attività dello stabilimento di San Vito.

Nella suggestiva cornice della Y Beach andrà in scena “Medea”, sublime monologo scritto dall’ex magistrato e presidente della Camera Luciano Violante e interpretato dall’intensa e appassionata Viola Graziosi con la sapiente regia di Giuseppe Dipasquale. È appena iniziata la tournée estiva dopo il grandissimo successo ottenuto dallo spettacolo teatrale nell’anteprima dello scorso 10 marzo nella chiesa di San Domenico di Palermo dove è sepolto il giudice Falcone. Nel trentennale della strage di Capaci, Violante riscrive il dramma euripideo, interrogandosi sul mito di Medea, una narrazione che unisce passato e presente, la mitologia greca e quella contemporanea degli eroi morti per mano della mafia. Esistono diverse versioni del mito di Medea e molte si concentrano sul grande peccato di questa madre: aver ucciso i figli avuti da Giasone perché abbandonata da lui per la figlia di Creonte, re di Corinto. Per Euripide, Medea si macchia del crimine per vendetta; per Pausania, invece, è innocente. Quella di Violante vuole essere una Madre, Regina, Maga semidivina che compie l’efferato gesto infanticida per sottrarre i figli ad una schiavitù, ad una sofferenza. Fa prevalere la dignità sulla vita, insegnando l’autodeterminazione. Medea per Violante è la Sicilia buona, quella che combatte la mafia; Giasone quella cattiva, quella che uccide. Medea, rifiutando la schiavitù dei suoi figli, invita al dissenso, lanciando un messaggio estremamente attuale: contribuire a creare la società del domani negando il proprio futuro alla criminalità per ritornare a esserne padroni.
“Lo Yachting Club punta molto sulla sua rassegna culturale per festeggiare i 50 anni di attività -ha dichiarato il titolare dello stabilimento, Gianluca Piotti-. E quale inizio migliore, con la prestigiosa rappresentazione della Medea di Luciano Violante?”. Immancabile partner de “L’Angolo della Conversazione” la BCC di San Marzano. “Siamo lieti di rinnovare ogni anno il sostegno ad una rassegna di qualità che riesce a promuovere l’attrattività turistica attraverso la cultura nella nostra provincia -ha detto il presidente della BCC, Emanuele di Palma-. Non potevamo che iniziare con un appuntamento così denso di significato come quello che racchiude lo spettacolo di Luciano Violante, un vero e proprio omaggio agli eroi di mafia”.
Giovedì 7 luglio (sempre alle 21) da non perdere anche l’appuntamento con il giornalista Andrea Scanzi che presenterà allo Yachting Club il suo ultimo libro dal titolo “E ti vengo a cercare”, che ripercorre la carriera artistica di Franco Battiato. Ad accompagnarlo alle tastiere, Gianluca Di Febo. Per entrambi gli eventi i biglietti sono disponibili su Eventbrite o al botteghino dello Yachting Club.

 


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento