“È partito Jonio Jazz Festival 2022”

Condividi

“Tredicesima edizione e questo vuol dire che ci conosciamo da tempo e sappiamo come i nostri sforzi sono da voi supportati” con questo saluto al folto pubblico presente si è rivolto il Presidente dell’Associazione “Jonio Jazz Cantieri Culturali” nello scenario sempre incantevole dell’Oasi dei Battendieri che vedrà il 31 la prima tappa del Festival con un ensemble guidato dal piano di Antonio Faraò. programma

“Un appuntamento, quello che dello Jonio Jazz Festival, che è un momento focale di un percorso più complessivo di promozione culturale e territoriale che celebra la bellezza delle arti e della musica che dialogano fra loro in perfetto sincretismo, ciascuno coi suoi linguaggi espressivi, con le magiche fascinazioni che riescono a suscitare….” ha chiosato De Quarto.

Al tavolo con lui, De Quarto, ha voluto alcuni soci di “Jonio Jazz” a sottolineare la necessità di un  lavoro di gruppo indispensabile per un simile progetto, come indispensabile è il supporto di amministrazioni coraggiose che hanno voluto condividere questo percorso :
dall’Amministrazione del Comune di  Faggiano (casa storica dello Jonio Jazz) qui troveremo il “Maurizio Giammarco Francesca Tandoi 5tet” , ed anche il Dudù Kouate duo.
a quella di Manduria presente nel calendario con una tre giorni imperdibile con artisti come Danilo Rea, Maria Pia DeVito, Enrico Pieranunzi, Gabriele Mirabassi .
I tre giorni di “Jonio Jazz a Manduria” si articolano su una programmazione che prevede oltre il palco principale altre due postazioni per concerti. Ed inoltre sono previste conferenze, dibattiti, presentazione di libri e di studi da parte di eminenti accademici.

Anche l’amministrazione di San Giorgio Jonico è stata coinvolta con un progetto ad hoc rivolto ai giovani ed “essendo il nostro un progetto di valorizzazione territoriale abbiamo raggiunto anche il Comune di Montegiordano “.

Come, è stato sottolineato, non è da escludere che venga aggiunta qualche data al momento non presente nel programma in quanto “abbiamo ricevuto richieste dalla Basilicata  e dalla zona jonica della provincia di Lecce.”

Il presidente De Quarto ha continuato la lettura del programma dello “Jonio Jazz Festival 2022”  (che trovate allegato) ed al termine ha ringraziato i media presenti salutandoli e sottolineando tra gli altri la presenza dei responsabili di “Radio Altri Suoni” http://altrisuoni.eu/  che sarà mediapartner dell’evento.

Prima di dare spazio alla musica del quartetto di Alessandro Napolitano ,Giampaolo Laurentaci , Gianfranco Menzella e  Fabio Rogoli è stato rivolto l’invito a brindare tutti insieme con un calice di vino allo “JONIO JAZZ FESTIVAL 2022” .


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento